Secondo quanto si apprende, la serie di flagship P50 di Huawei arriverà sui mercati globali sia con sistema operativo Harmony OS che nella sua variante classica con Android sotto la scocca.
Sappiamo che i nuovi device premium del colosso cinese dovrebbe essere lanciati nella prima metà dell’anno in base a quanto emerso dagli annunci precedenti. L’ammiraglia della serie P di nuova generazione dovrebbe presentare fotocamere migliorate rispetto al suo predecessore ed essere alimentata dal processore Kirin 9000.

Huawei P50: più varianti a seconda del mercato di riferimento

Secondo un tweet di Yash Raj Chaudhary (@hereYashRaj), noto per le sue fughe di notizie relative a Huawei, Huawei P50 e Huawei P50 Pro saranno disponibili per i mercati globali nelle versioni Harmony OS e Android OS, mentre in Cina saranno spediti con Hongmeng OS (Harmony OS).

Non sappiamo se gli utenti saranno in grado di scegliere il sistema operativo che desiderano al momento del check-out nel modo in cui possono scegliere la RAM e lo spazio di archiviazione che desiderano o se un determinato sistema operativo sarà disponibile in un Paese piuttosto che in un altro. Esiste anche la possibilità che i due software possano venir installati entrambi su ogni dispositivo e che i possessori possano switchare da uno all’altro con un click.

La perdita ha anche rivelato uno screenshot che mostra che l’iterazione premium disporrà di un displayOLED, un SoC HiSilicon Kirin da 5 nm, 8 GB di RAM e 128 GB o 256 GB di spazio di archiviazione. Avrà anche cinque fotocamere posteriori ed un foro centrale.

Huawei P50 avrà 6 GB o 8 GB di RAM LPDDR4X. Il processore non è stato rivelato, ma si ipotizza che Huawei potrebbe lanciarlo con il chipset Kirin 9000E. I due telefoni dovrebbero venir presentati in tarda primavera o un po’ più tardi. Molto probabilmente Huawei terrà un evento globale prima del lancio in Cina. Staremo a vedere: ruota ancora molta confusione attorno a questi nuovi dispositivi premium della casa cinese.

Fonte:Twitter Yash Raj Chaudhary