Così come l’Ascend Mate 7 di Huawei ha rubato la scena durante la sua presentazione all’IFA di 2014, con un’enorme successo di vendite, è lecito aspettarci che la stessa cosa accada con il successore, il Mate 8, che con ogni probabilità sarà presentato a settembre, durante l’edizione 2015 del Fiera Internazionale dell’Elettronica di Berlino.

 

Lo scorso anno, il prezzo di listino dell’Ascend Mate 7 è stato fissato in 599 euro. Non tratta proprio di un affare, ma considerando le caratteristiche offerte, si trattava di un prezzo comunque inferiore, tra 50 e 150 euro, rispetto alla concorrenza. Quest’anno, vista anche la maggiore disponibilità di terminali, ci aspetta che il prezzo sia un po’ rivisto al ribasso.

Huawei Mate 7
Huawei Mate 7

Insieme a Samsung, Huawei è uno dei pochi produttori di smartphone che non dipendente da Qualcomm per la fornitura di chip. I Soc adottati dall’azienda cinese provengono dal chipmaker Hisilicon, di proprietà del produttore di smartphone e prima azienda di progettazione IC in Cina. Questo induce a pensare che il nuovo smartphone di Huawei adopererà una soluzione in house.

 

Il Mate 8 dovrebbe integrare SOC octa-core Kirin 950, che si compone di quattro core Cortex-A53 e quattro core Cortex-A72, oltre ad una GPU Mali-T880. Il dispositivo sarà disponibile in due versioni, una con 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna, l’altra con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna.

Huawei Mate 8 [fonte GizmoChina]
Huawei Mate 8 [fonte GizmoChina]

In maniera analoga a quanto visto con l’Ascend Mate 7 e con il P8, il Mate 8 avrà un secondo slot per SIM card, che potrà anche essere utilizzato come slot di espansione per schede microSD (fino a 128 GB). Circa l’autonomia, Huawei dovrebbe confermare la batteria da 4.100mAh, uno dei maggiori punti di forza dell’Ascend Mate 7.

Huawei Mate 8 [fonte @sasha_babyuk]
Huawei Mate 8 [fonte @sasha_babyuk]

Per quanto riguarda il comparto fotografico, sembra che il nuovo terminale si caratterizzerà per una fotocamera posteriore da 20 megapixel prodotta da Sony. Il vero punto di forza, però, è rappresentato dalla fotocamera anteriore, provista di flash LED e in grado di scattare selfie da 8 MP.

Come diplay, sembra che il Mate 8 possa integrare uno schermo QHD da 6 pollici. Il terminale dovrebbe tra l’altro mantenere lo scanner di impronte digitali già presente sul Mate 7.