Nel corso della settimana corrente, Huawei presenterà la sua nuova serie di smartphone premium appartenenti alla line-up Mate 40. Adesso, a pochi giorni di distanza dal debutto ufficiale, spuntano fuori dei render 3D in HD e le principali specifiche del modello Pro della gamma.

Huawei Mate 40 Pro: le specifiche tecniche

Partendo dal display, il leak mostra che questo dispositivo arriverà con un pannello OLED da 6,76 pollici con risoluzione di 2772 x 1344 e una densità di pixel di 456 PPI. Ovviamente, lo schermo è super curvo e più grande di quello visto sul predecessore. Mate 40 Pro inoltre, adotterà un display a doppio foro, eliminando il gigantesco notch visto sul Mate del 2019.

Sotto il cofano, il device verrà dotato di un processore Kirin 9000, il primo chipset del brand a 5 nanometri octa-core con Cortex A77 che viaggia ad una frequenza di clock di 3,13 GHz. Ci sono anche tre core A77 con clock a 2.54 GHz e quattro Cortex A55 con clock a 2.04 GHz. Per l’elaborazione grafica, il SoC verrà fornito di GPU Mali G78, il tutto abbinato ad un modem 5G.

Secondo la fuga di notizie trapelate, da noi arriverà la variante con 8 GB di RAM e memorie UFS 3.1 da 256 GB. In Cina invece, ci sarà anche l’opzione con 512 GB. La batteria invece, sembra essere una cella da 4400 mAh con supporto alla fast charge da 65W. Fra le altre features troviamo il WiFi 6, l’NFC, il Bluetooh 5.2.

Sul comparto fotografico, il telefono godrà di una tripla configurazione sul posteriore; tutti i sensori sembrano essere disposti attorno al centro e al marchio Leica. La main camera sembra essere una 50 Mpx con apertura f/1.9, la wide-angle invece, una 20 Mpx con apertura f/1.8 e una tele con zoom da 12 Mpx f/3.4.

Il device supporterà la registrazione video 8K e lo zomm ottico 5X; gli altri sensori sul retro invece, includono uno per la misurazione della temperatura del colore per le immagini e un flash LED. Anteriormente invece, ci sarà una doppia selfiecam: 13 Mpx con apertura f/2.4 da un lato e 3D sull’altro.

Per tutte le altre informazioni non ci resta che attendere la presentazione della nuova serie il prossimo 22 ottobre 2020.

Fonte:WinFuture