Secondo AnTuTu non ci sono dubbi, la sua classifica mensile parla chiaro: Huawei Mate 20 è lo smartphone Android più potente in assoluto. A seguire, Mate 20 Pro e Mate 20 X. Il podio è interamente conquistato dei nuovi device dell’azienda.

Huawei Mate 20: Kirin 980 alla base della sua potenza

Guardando i primi tre classificati nella top ten di AnTuTu è facile intuire cosa li accomuni. Oltre ad essere smartphone della stessa azienda – e della stessa line-up – i tre device condividono anche il processore.

A bordo di tutti c’è infatti il SoC Kirin 980. Si tratta del processore più potente mai prodotto da HiSilicon per conto di Huawei, con a bordo una doppia unità di elaborazione dati dedicata all’intelligenza artificiale.

Era abbastanza intuibile che uno dei nuovi device Huawei svettasse la classifica AntuTu, certamente però non ci si aspettava che i terminali prendessero l’intero podio. Soprattutto, a stupire è l’ordine. Probabilmente ci sarebbe aspetto Mate X, progettato per il gaming, al primo posto e Mate 20 al terzo.

Il resto della classifica

Il quarto posto è stato conquistato, molto velocemente, da Xiaomi Black Shark Helo. Si tratta del nuovo smartphone da gaming del colosso cinese, che rivede e migliora alcune specifiche tecnica del predecessore, che comunque si classifica in quinta posizione.

Al sesto posto c’è Meizu 16th mentre al settimo OnePlus 6. A seguire, in ottava posizione c’è ASUS ROG Phone, il primo smartphone da gaming dell’azienda leader nel settore dei computer per il gioco. Al nono posto c’è infine Smartisan R1 ed al decimo Nubia Z18.

Le novità di ottobre

Certamente, nella classifica riferita ad ottobre non é possibile trovare device annunciati alla fine del mese. Fra questi, spiccano certamente per potenza Honor Magic 2, Xiaomi Mi Mix 3 e OnePlus 6T. Dunque, il prossimo mese potremmo trovare un podio diverso, non interamente dominato dal trio della linea Huawei Mate 20.