Il produttore cinese Huawei è riuscito a spedire oltre 100 milioni di smartphone nei primi tre trimestri del 2017. Ciò si traduce in un aumento anno su anno del 19%, che potrebbe portare la società – con un’alta probabilità – a superare 140 milioni di unità spedite entro la fine dell'anno. Yu Chengdong, amministratore delegato del gruppo Huawei, ha dichiarato che questa crescita esponenziale è riuscita ad aumentare i ricavi operativi dell'azienda di oltre il 30% da gennaio a settembre.

Huawei Mate 10 Pro
Mate 10 Pro, ultimo top di gamma Huawei

Il dirigente ha inoltre affermato che Huawei cercherà ulteriormente di espandersi introducendo più prodotti di fascia media e di fascia alta. Queste le sue parole: "Con oltre 10.000 dipendenti in tutto il mondo che lavorano alla ricerca e allo sviluppo, ci aspettiamo di portare dalla nostra parte ancora più consumatori". La forte performance nel 2017 ha anche reso Huawei il secondo fornitore di smartphone al mondo, superando Apple grazie ai risultati di vendita nei mesi di giugno e luglio.