Alla fine è successo: HTC ha svelato ufficialmente i nuovi Desire 20 Pro e U20 5G, due smartphone interessanti appartenenti al segmento dei prodotti midrange. Non soltanto quindi il mediogamma di cui si è tanto discusso in questi mesi, ma anche una new entry appartenente alla storica famiglia di prodotti taiwanesi della gamma “U”.

HTC: nuovi prodotti, ma sul viale del tramonto

Nonostante HTC stia dimostrando che non è arrivata ancora la sua ora – ufficialmente – questa mossa potrebbe non bastare a riportare in auge un brand che oramai è sul viale del tramonto. Un tempo infatti, il produttore era un orgoglioso player nel settore degli smartphone, capace di portar prodotti in grado di far la differenza in un mondo dominato da Apple e Samsung. I competitor cinesi stavano consolidando il potere sul territorio asiatico ma oltre i confini non erano ancora riconosciuti e apprezzati. Fa male vedere come un’azienda leader nel mercato, ora faccia fatica e arranchi, portando dispositivi sul mercato interessanti, ma non eclatanti, come era solita fare.

HTC U20 5G

Tornando ai prodotti presentati, notiamo che quella letterina “U” simboleggia un prodotto premium, così come la dicitura 5G come suffisso al naming; non illudetevi. Sebbene il prodotto possa sembrar top di gamma, in realtà è un midrange dalle specifiche tecniche avanzate, con a bordo lo Snapdragon 765G e un modulo per l’ultra-connettività. A ciò si sommano gli 8 GB di memoria RAM sotto il pannello da 6,8 pollici in risoluzione 2400 x 1080 pixel.

HTC Desire 20 Pro

Analizzando l’altro device, HTC Desire 20 Pro, l’effetto “wow” lo possiamo notar ancora con più distacco e lontananza. Il prodotto potrebbe non essere così appetibile con il suo SD 665 di Qualcomm. Tuttavia condivide la medesima fotocamera del fratellone maggiore; troviamo una principale da 48 Megapixel, una ultra-wide da 8 Mpx, una macro da 2 Mpx e un sensore di profondità da 2 Mega. Anche le batterie dei due sono molto simili, oltre ad essere dotati entrambi di Android 10 sotto il cofano.

Come ribadito, l’effetto “wow” non c’è neanche lontanamente, motivo per il quale HTC sembra aver voluto puntare tutto sul naming nostalgico citando l’iconica gamma “Desire” e la recente “U”… ma, ahi noi, non ci siamo.

Il prezzo di lancio per i due prodotti è elevato e si attesta sui 8990 TWS (303 $) per il Desire 20 Pro e 18.990 TWD (640 $) per l’U20 5G. Ci si domanda se il colosso taiwanese venderà uno o entrambi i prodotti negli USA e nei mercati internazionali, valicando i confini asiatici.

Fonte:Slashgear