È appena trapelata un’immagine che rivela il design del nuovo – attesissimo – HTC Desire 20 Pro ma… calmate i bollori. Il design si presenta terribilmente noioso. Senza troppi giri di parole, è alquanto banale; nulla di trascendentale, di innovativo o iconico, come invece era solita fare diversi anni fa. Ricordate quanto era bello l’HTC One M7? O l’M8? Nelle colorazioni rosse poi… era un qualcosa di incredibile, originale e meraviglioso in un mercato degli smartphone del 2012 – ancora agli inizi – ma molto standardizzato. Ma non buttiamoci sul viale dei ricordi e concentriamoci sul nuovo prodotto in arrivo il 16 giugno.

HTC Desire 20 Pro: midrange privo di personalità

Per mesi e mesi l’azienda ha tenuto alto l’hype circa il nuovo smartphone; se ci si aspettava un modello premium si verrà doppiamente delusi. Il prodotto presenta caratteristiche sì buone, ma che non fanno strappare i capelli dalla gioia.

Sul versante estetico finora avevamo soltanto degli schizzi del dispositivo che, sebbene ci avessero lasciati perplessi circa l’originalità del prodotto, ci lasciavano il beneficio del dubbio; un disegno è pur sempre un disegno, e l’estetica finale può venir completamente confermata, migliorata… o peggiorata. Ecco uno dei casi in cui lo schizzo della bozza appare quasi più interessante del prodotto in sé. La foto reale del Desire 20 Pro ci deriva direttamente da Evan Bass, noto leaker di smartphone sul Web.

Il telefono verrà presentato il prossimo 16 giugno, stando ad un immagine condivisa dalla stessa compagnia; a bordo del dispositivo troveremo un processore Qualcomm Snapdragon 665, 6 GB di memoria RAM, un sensore fisico posto sul retro per le impronte digitali, un display FullHD+ con foro per la selfiecam e configurazione con quattro sensori posti sul retro. Attendiamo maggiori informazioni con la presentazione ufficiale.

Fonte:PhoneArena