Il colosso taiwanese HTC ha registrato un aumento delle entrate nel mese di giugno scorso, grazie alla presentazione del nuovo Desire 20 Pro, midrange premium svelato dall’azienda poche settimane or sono.

HTC: incredibile rimonta con goal di Desire 20 Pro

Il produttore di Taiwan continua a sperimentare – purtroppo – una drastica discesa della sua quota di mercato all’interno del settore della telefonia mondiale; negli ultimi due anni la curva ha continuato a registrare flessioni su flessioni. Il numero stesso di telefoni prodotti è calato ad un ritmo impressionante, con pochi esemplari all’anno. Tuttavia, all’improvviso ecco un piccolo (ma significativo) miracolo: nel mese di giugno le entrate hanno registrato un incremento del 63,5% in più grazie alla commercializzazione del nuovo Desire 20 Pro.

Questo piccolo gioiellino – seppur banale nell’estetica e nelle specifiche tecniche – è riuscito a trainare le vendite di un’azienda sull’orlo del fallimento. Ricordiamo che lo smartphone ha un display da 6,5 pollici con tecnologia 4G (nada 5G ready!), 6 GB di RAM e 128 GB di storage; completa il tutto una configurazione quad-camera con main lente da 48 Mpx. Il prezzo di vendita è di 8990 NT ed è disponibile nel solo mercato interno taiwanese.

Si prevede che le entrate di HTC rimarranno “top” nei prossimi mesi, anche grazie alla commercializzazione del nuovo U20 5G un (quasi) top di gamma con display da 6,8 pollici, selfiecamera incastonata in un foto, quattro lenti e fingerprint sulla back cover, Snapdragon 765G, 8 GB di RAM e 256 GB di ROM. Completa il tutto una batteria da 5000 mAh e il supporto alla fast-charge da 18 W.

Specifichiamo però che una rondine non fa primavera; seppur abbiamo notato un aumento delle entrate per la società asiatica, purtroppo la strada per la salvezza (usando un termine di derivazione calcistica) sembra essere ancora lontana e disseminata di diversi ostacoli; noi ci auguriamo che HTC possa tornare la regina che era un tempo, capace di sfornare iconici modelli rimasti nel cuore e nella mente dei più appassionati (e nostalgici) fan: HTC One M7, ci manchi.

Fonte:NewsMyDrivers