Ne avevamo già parlato un pò
di tempo fa, ma in occasione del CeBIT 2002,
Hewlett Packard ha fatto il suo ingresso ufficiale nel settore della telefonia
mobile, con il suo nuovo HP Jornada
928
, primo vero WDA, Wireless Digital Assistant. Con questo modello,
HP tenta la scalata nel settore dei PDA Phones, che diverrà sempre più importante
nei prossimi mesi.

Il nuovo HP 928
Jornada WDA

Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire
Clicca sulle immagini
per ingrandirle

L’HP Jornada 928 è basato sul sistema
operativo di Microsoft Pocket PC 2002 Phone Edition, appositamente realizzato
per prodotti con funzioni telefoniche. Infatti, oltre alle funzionalità ormai
classiche, troviamo un’intera sezione dedicata alla gestione della parte telefonica,
grazie alla quale potremo effettuare e ricevere chiamate, scrivere e ricevere
SMS, gestire la rubrica e la chiamata vocale.

Tecnicamente l’HP 928 è basato
sul classico processore Intel Strong ARM SA-1110 da 206 Mhz, niente XScale quindi,
ma, in compenso, la parte telefonica viene gestita da un secondo chip, l’OMAP
710 da 133 Mhz di Texas Instruments, che gestisce anche il supporto GPRS 4+1.
Esteticamente l’HP 928 ricorda molto i nuovi Jornada della serie 560, anche
se appare più elegante, grazie all’assenza della banda nera frontale.

Il display, a 65 mila colori TFT
da 240 x 320 pixels, è protetto, nella tradizione HP, da un comodo salvaschermo,
che non nasconde, però, un secondo piccolo display LCD, che viene utilizzato
per visualizzare la carica della batteria e il campo. Le dimensioni del WDA
sono simili a quelle di un normale PDA, 137 x 77.8 x 16.7 mm per un peso di
194 grammi, leggermente superiore alla media. Forse si poteva fare qualcosa
in più dal punto di vista della lunghezza, come insegna anche il nuovo XDA di
O2, ma, tutto sommato, si deve tener conto delle funzioni avanzate dell’HP 928.

La memoria interna ammonta a 64
Mb di RAM e 32 Mb di ROM, ma è possibile utilizzare addizionali Compact Flash
Card, grazie allo slot CF integrato. Come un normale palmare l’HP 928 si può
connettere al PC tramite IrDA o cavo USB, oltre che ad altri dispositivi mobili.
Manca purtroppo il Bluetooth. Dal punto di visto software, come detto, il sistema
operativo è Pocket PC 2002 Phone Edition, che comprende anche il supporto J2ME,
per utilizzare programmi ed applicazioni Java. Se utilizzato come palmare, l’HP
928 garantisce 12 ore di utilizzo, mentre come telefono, HP dichiara fino a
3 ore in conversazione e 120 ore in stand by.

Diversi operatori mobili si sono
dimostrati interessati a personalizzare l’HP Jornada 928 per i propri clienti.
Il primo accordo è stato già rivelato tra HP e l’operatore britannico Orange.
HP fornirà ogni modello del 928 con un CD contenente una compilation di programmi
e giochi appositamente realizzati per il nuovo WDA. Altri programmi aggiuntivi
potranno, poi, essere acquistati direttamente on line dal Mobile E-Services
Bazar di HP, tramite il quale si potranno prima testare le applicazioni, per
poi decidere quali acquistare. L’HP Jornada 928 dovrebbe giungere sul mercato
europeo nel corso della prossima estate ad un prezzo di poco superiore ai 900
Euro.