Al Mobile World Congress, che si
tiene a Barcellona alla fine di febbraio,
Honor, azienda consociata di
Huawei, ha presentato il View 10,
un’interessante alternativa ai muscolosi
top di gamma da 800 Euro.

Elegante case di colore blu

Il guscio esterno è in alluminio di
gran pregio, molto gradevole al tatto
grazie ad una superficie ruvida. La
stretta cornice consente allo schermo
di occupare circa il 78 percento
del frontale e, grazie al suo peso ben
ripartito di 172 grammi ed alla sua
forma allungata, il View 10 si rivela
comodo da tenere in mano. Diversamente
dalla concorrenza, come ad
esempio il Galaxy Note 8, il sensore
per impronta digitale non è sistemato
sul retro del dispositivo e non è
neppure stato eliminato come
sull’iPhone X: Honor è riuscito a inserire
l’affidabile scanner nella sottile
cornice del View 10.

Display: 18:9 si, OLED no
Il display da 6 pollici di forma allungata
nel formato 18:9, vanta una risoluzione
Full-HD+ ed offre una nitidezza
adeguata. Contrariamente al
Mate 10 Pro di Huawei simile nella
costruzione o all’economico OnePlus
5T, Honor per il View 10 non offre la
complessa e costosa tecnologia
OLED. Questa mancanza è comunque
tollerabile, poiché anche il tradizionale
pannello LCD offre un contrasto
straordinario (5516:1), ma la
sua luminosità di 493 Cd rende il display
un po’ scuro, utilizzando il dispositivo
sotto il sole. Inoltre, rispetto
all’élite degli smartphone con tecnologia
OLED, la brillantezza dei colori
offerta dal tipico schermo LCD non è
eccezionale. Sotto questo aspetto il
OnePlus 5T, ottenibile quasi allo stesso
prezzo, si rivela decisamente migliore,
grazie al display AMOLED.

Hardware giusto anche senza Leica

La componentistica interna mostra
chiaramente la “parentela” con il
Huawei Mate 10 Pro: anche a bordo
del View 10 è presente il processore
Kirin 970, che utilizza un’unità di calcolo
extra per le App con intelligenza
artificiale. Oltre alla nota funzione
del Mate, che fa “risvegliare” la batteria
quando necessario, al traduttore
per il testo delle foto ed alla funzione
di riconoscimento del soggetto,
l’aiutante intelligente di cui è dotato
il View 10, offre anche una riserva di
batteria per gestire giochi avidi di
potenza. Dell’autonomia di oltre 15
ore beneficia anche l’intelligenza artificiale.
Rispetto al dispositivo di
Huawei, il View 10 consente anche
di ampliare con una scheda SD la
sua già abbondante memoria interna
di 128 GB. La camera duale offre
una risoluzione da 16 Megapixel
(sensore a colori) ed una da 20 MP
(monocromatica per foto in bianco e
nero) – senza tecnologia Leica. Le foto
di prova hanno mostrato numerosi
dettagli, ma le immagini scattate al
buio hanno presentato un certo rumore
digitale, malgrado l’utilizzo
dell’intelligenza artificiale. Curioso
che, grazie ad un update del software,
la buona fotocamera frontale potrà
realizzare anche le note Animojis
offerte dall’iPhone X.

CONCLUSIONI

L’Honor View 10 si rivela convincente offrendo
un gigantesco display 18:9, un
hardware velocissimo con chip per la IA,
una fotocamera di buona qualità, nonché
una batteria di lunga autonomia. Tra gli
smartphone di classe superiore, ad un
prezzo di circa 450 Euro, non esiste
nessun’altro dispositivo paragonabile al
View 10, ad eccezione dell’OnePlus 5T.
Huawei si troverà quindi ad avere in casa
propria un concorrente economico per il
suo Mate 10 Pro.



RISULTATI
DEL TEST
Galaxy S9

HONOR
VIEW 10

Prezzo: 431 Euro

CPU / RAM: Kirin 970 / 6 GB
Display: 6,0 pollici / (2160 x 1080 Pixel)
Fotocamera ant./post.: 13 MP/16 + 20
Dimensioni: 157 x 75 x 7 mm

Quanto è efficiente la dotazione? 38% Ampio display, fotocamera ok 7,2
Schermo: luminosità / contrasto / fedeltà cromatica   molto luminoso (918 Cd) / 12010:1 / elevata (94%) 7,0
Qualità foto con luce diurna   ricche di dettagli; qualità elevata, un po’ scure 5,8
Qualità foto con luce scarsa: senza flash / con flash / di eventi sportivi (Voti)   ricche di dettagli (6,0) / con rumore digitale (5,6)/ ok (8,0) 4,8
Qualità foto scattate con fotocamera frontale   ottima nitidezza, scarso rumore digitale 6,0
Memoria interna / SD / Cloud / App memorizzabili su SD   scarsa (51,2 GB) / si / 100 GB / no 8,6
Facilità d’uso? 23% Buona, veloce e semplice 7,8
Velocità di usabilità e di lavoro   molto elevata 8,4
Possibilità biometriche per sblocco dispositivo   sensore per impronta digitale, scansione dell'iride 7,6
Quanto è idoneo il dispositivo per un uso quotidiano? 18% Batteria potente, non impermeabile 7,8
Autonomia batteria: utilizzo tipico / utilizzo minimo / capacità / ricarica rapida   lunga (12:06 ore) / lunga (36:43 ore) 3000 mAh / si 8,8
Peso / spessore / percentuale area del display sul frontale del case   160 g / sottile: 9 mm / elevata: 82% 7,2
Test di caduta / Resistenza ai graffi del case / display / impermeabilità   ok / molto elevata / molto elevata / si (IP67) 7
Quanto è valido in chiamata & ricezione? 13% Buono, LTE-1800 poco potente 7
Uso del telefono: Test uditivo / vivavoce / HD Voice   qualità buona / ok / si 7,4
Qualità di ricezione con UMTS / LTE 800 / LTE 1800 (voti)   6,82 / 8,16 / 8,24 7,2
Qualità della connessione per Internet? 8% LTE veloce, un solo standard per WLAN 7,4
Massima velocità per telefonia mobile rilevata dal test   max. 600 Mbps (LTE CAT 13) 10
Frequenze WLAN / miglior standard (classe di velocità)   2,4 GHz e 5 GHz / ac fino a 867 Mbps 4,6
RISULTATO DEL TEST   Buono 4 STELLE