I giochi della casa Rockstar sono famosi per i grandi mondi ricchi di dettagli, di interazioni, personaggi e attività divertenti da fare, ma sono – purtroppo – noti anche per la crisi nello sviluppo, derivata dalle condizioni stressanti a cui gli sviluppatori del gioco sono sottoposti. In una recente indagine effettuata dalla stampa, è emerso che Rockstar stia facendo nuovi cambiamenti per combattere la crisi del lavoro e che tutto il team sia al lavoro sul nuovo titolo della serie GTA (Grand Theft Auto) per PS5 e Xbox Series X.

GTA: lo sviluppo procede… ma a che prezzo?

Al momento non si hanno dettagli circa l’arrivo ufficiale sul mercato, tuttavia è chiaro che Rockstar ci stia lavorando per portare il gioco a breve nel mercato, anche se sarà una versione più “lite” in quanto sono appena stati predisposti nuovi piani per la gestione aziendale. Lascia un po’ di perplessità questa affermazione; in che modo infatti, potrà esser “moderato” un gioco della serie GTA?

Al di là degli ottimi titoli per console, i dipendenti di Rockstar si sono lamentati spesso dei numerosi straordinari effettuati e delle condizioni di lavoro stressanti al fine di rispettare le scadenze di uscita sul commercio. Sia GTA 5 che Red Dead Redemption II sono stati criticati per il modus operandi che Rockstar ha richiesto agli sviluppatori. Al fine di contrastar queste situazioni incresciose, l’azienda ha quindi migliorato le condizioni di gestione e modificato sia le strategie che i piani per lo sviluppo dei giochi.

Ci si domanda come tutto questo potrà influire sul gioco. Sembra che l’approccio “moderato”, significherà che GTA 6 verrà ampliato con aggiornamenti e update regolari nel tempo, in modo tale che gli sviluppatori riescano a rispettar le tempistiche per le uscite senza dover realizzare tutto prima del rilascio. Il prossimo titolo potrebbe essere più simile ad un gioco Live Service o a GTA Online. Nonostante lo sviluppo proceda a passo svelto, il gioco potrebbe non arrivare presto sul mercato.

Fonte:Game Debate