Nella giornata di venerdì Google ha lanciato il nuovo sito di informazione e risorse relativo allo stato di emergenza sanitaria dovuto alla pandemia da CoVid-19. Proprio pochi giorni fa, il presidente degli Stati Uniti d’America aveva dichiarato che l’azienda di Mountain View stesse sviluppando un sito Web per il monitoraggio del Coronavirus nel mondo ed il tutto ha preso il via in queste ore.

Portale per il monitoraggio del CoVid-19 di Google

Attraverso la società consociata di Google, Verily, si potevano infatti richiedere le informazioni, rispondendo ad un questionario ufficiale relativo ai sintomi e alle indicazioni da osservare per gestire la situazione senza andare nel panico.

Da pochi giorni invece, il CEO di BigG, Sundar Pichai, ha dichiarato che Google fosse al lavoro su un portale nazionale che fornisse risorse e news attendibili circa il CoVid-19. Il lancio era previsto all’inizio della settimana appena trascorsa. Adesso la HomePage del sito di informazione del CoVid-19 da parte di Google, combacia con lo stesso pannello che si ottiene digitando “CoVid-19” sul portale di ricerca Google.com.

Con quattro schede presenti nella prima pagina si possono osservare:

  • una panoramica della situazione a livello globale;
  • la descrizione dei sintomi, correlata da due sezioni aggiuntive: prevenzione e trattamenti;
  • la guida e le informazioni dai centri per il controllo e la prevenzione delle malattia negli USA e da parte dell’OMS;
  • un Menù a tendina che permette di visitare il dipartimento sanitario del proprio Stato, per avere informazioni localizzate più precise.

Nella sezione successiva ci sono i Suggerimenti per la sicurezza e la prevenzione e presenta un video in cui vengono ribaditi i concetti chiave che consentiranno agli utenti di non far proliferare il virus, realizzato in collaborazione con l’OMS, l’organizzazione mondiale della Sanità. Ci sono anche dei video relativi ai dati e agli approfondimenti, con una mappa del Coronavirus, che mostra i focolai e i contagi reali in tutto il mondo. La tabella delle statistiche è suddivisa per Nazione, con colonne che indicano i “Casi per 1.000.000 di persone”, “i Guariti”, e “i Morti”.

Risorse per aiutare invece, è pieno di video realizzati da Creator su YouTube che invogliano gli utenti a fare attività a casa, con clip divertenti di intrattenimento, motivazionali, oppure semplicemente con consigli per le ricette da fare in cucina, per il benessere o il lavoro da remoto.

A fine pagina ci sono le modalità con cui Supportare gli sforzi di soccorso globali e gli annunci da parte di Google. Il sito è pensato per essere rapido e reattivo, oltre che “Mobile-responsive”. Lanciato negli USA al momento è soltanto in inglese, ma nei prossimi giorni sarà disponibile in più lingue per il resto del mondo.

Il colosso di Mountain View ha ribadito che terrà aggiornato il portale con nuove informazioni da fonti attendibili, con video di Content Creator che aiutano gli utenti a sentirsi ‘meno soli’ e con indicazioni circa lo Smart Working o lo svago in casa.

Fonte:Google