La modalità alla guida dell’Assistente Google, che la società ha annunciato per la prima volta nel 2019, ha iniziato a fare capolino su alcuni dispositivi Android, secondo quanto riportato da XDA-Developers. L’interfaccia utente presenta un aspetto leggermente diverso da ciò che Google ha mostrato alla conferenza degli sviluppatori dello scorso anno. XDA afferma di aver notato per la prima volta qualcosa di nuovo un paio di settimane fa, quando gli utenti hanno iniziato a segnalare alcune novità all’nuova interfaccia grafica della navigazione in Google Maps.

Niente più Android Auto sugli smartphone?

Non è chiaro se il lancio di questa nuova modalità faccia parte di un test o se arriverà per tutti gli utenti. Mishaal Rahman di XDA ha affermato di aver notato la nuova modalità di guida su un Google Pixel 4, un Asus ZenFone 7 Pro ed un LG Velvet ed ipotizza che la nuova modalità sostituirà l’app Android Auto attualmente presente sugli smartphone.

Non è ancora chiaro se la nuova modalità includerà tutte le funzionalità descritte da Google quando ha presentato per la prima volta questa nuova modalità. Al momento della presentaizone, l’obiettivo era quello di renderla disponibile su qualsiasi telefono Android con Assistent integrato ed attraverso l’utilizzo di un messaggio vocale come “Ehi Google, guidiamo”, avrebbe permesso di visualizzare una dashboard con le attività più rilevanti relative al percorso selezionato ed altri consigli personalizzati, fornendo funzionalità legate all’infotainment in tutti i veicoli in cui non sono presenti display touchscreen.

Secondo quanto riportato da Android Police invece, il comando vocale non sembrerebbe ancora funzionare nemmeno sui dispositivi abilitati alla nuova modalità. Per verificare se il vostro dispositivo ha ricevuto questa nuova funzione, sarà necessario aprire l’app di Google Maps, andare nel menù delle impostazioni di navigazione, o dispositivo ha la modalità di guida con l’assistente, apri Google Maps e dal menu delle “impostazioni navigatore”, sarà poi necessario selezionare la voce “Impostazioni dell’Assistente Google”. Se non dovesse ancora risultare abilitata, verrete nuovamente indirizzati alle sezione principale delle impostazioni dell’assistente. In questo caso sarà necessario attendere e riprovare nei prossimi giorni per scoprire eventuali novità.

Un portavoce di Google non ha voluto, al momento, rispondere alle domande che chiedevano ulteriori informazioni sulla modalità alla guida, ma rispondendo ad un’email inviata da The Verge Sunday, ha dichiarato che il colosso tecnologico è continuamente al lavoro per rendere Google Assistant ancora più utile.

Fonte:THEVERGE.COM