Il progetto Android One continua e si rinnova. Gli smartphone lanciati grazie a questa iniziativa – apparecchi Android per le masse, destinati a milioni di persone che vivono con un reddito molto basso – non hanno riscontrato finora il successo sperato, cioè non hanno invaso i mercati come ci aspettava, per cui pare che Google abbia deciso di cambiare strategia. Un nuovo apparecchio dunque si affaccia sul mercato, ma questa volta è meno economico del solito. Stiamo parlando del GM 5 Plus, il nuovo smartphone prodotto da General Mobile: un phablet con caratteristiche da mid-range che sarà venduto per circa 300 dollari (ossia circa 270 euro al cambio attuale).

General Mobile GM5 Plus
General Mobile GM 5 Plus

Per essere un Android One questo device ha caratteristiche molto interessanti. Basti pensare al display touch da 5,5 pollici (con risoluzione FullHD 1.920 x 1.280 pixel, curvatura 2,5D e protezione Gorilla Glass 4), ai 3GB di RAM e alla memoria di massa da ben 32GB. Ma non solo. Il processore è un discreto Snapdragon 617 (8 core ARM Cortex A53 + GPU Adreno 405) che supporta anche il Wi-FI standard ac e la tecnologia LTE di categoria 7 (300Mbps in download e 100Mbps in upload). Le fotocamere presenti a bordo non sono affatto da buttar via, anzi: sia sul retro che sulla parte anteriore troviamo un sensore da 13 megapixel con autofocus; la sola differenza è che quello anteriore è accompagnato da un flash al led, mentre quello posteriore di flash ne ha 2. L’apparecchio insomma pare essere stato pensato per far gola a tutti quegli utenti che abusano di selfie e che scattano decine di foto ogni giorno.

Anche la batteria da 3.100 mAh sembra venire incontro ai fotografi compulsivi e, più in generale, a tutti quelli che fanno dello smartphone un utilizzo davvero massiccio. Tenendo anche presente che la sua ricarica avviene molto rapidamente, dal momento che il device integra la tecnologia Quick Charge 3.0 di Qualcomm.

Come se non bastasse, la sua memoria – già decisamente capiente – può anche essere estesa sino a 128GB attraverso le classiche schede microSD. Poi va messa in conto una soluzione non così comune: la porta USB di tipo C – qualcosa che per il momento è presente ancora su pochissimi modelli di smartphone (per lo più di fascia alta).
Non va dimenticato poi che, essendo un device appartenente al progetto Android One, il GM 5 Plus arriva sul mercato già con l’ultima versione di Android disponibile, ossia Marshmallow 6.0.1. Per gli aggiornamenti futuri, inoltre, non dovrebbero esserci problemi, sempre per la stessa ragione.

Dal punto di vista del design, non c’è niente di nuovo. L’apparecchio non svetta tra i suoi concorrenti, ma non è nemmeno brutto da vedere: corpo in plastica bianca con cornice in metallo. Qualcosa che ormai sta diventando quasi uno standard. Sul fronte non ci sono tasti fisici, né a sfioramento. Proprio come i Nexus, questo device ha i tasti “Home”, “Back” e “Menu” di Android integrati direttamente sulla parte inferiore dello schermo.

Il General Mobile G5 Plus sarà venduto a breve sul mercato turco. Tra poche settimane lo si potrà comprare – come dicevamo – per l’equivalente di circa 300 dollari (circa 880 lire turche). In seguito pare che l’azienda voglia distribuirlo anche in altri 15 mercati; difficile però che tra questi ci sia anche l’Italia.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum