Che Nokia tornerà nel mercato smartphone è ormai assodato. Lo stesso amministratore delegato, Rajeev Suri, lo ha riaffermato recentemente, riaccendendo le speranze di chi già sente la nostalgia di quel grande marchio, che solo pochi anni fa dominava la scena mobile. Il marchio Nokia, secondo i ben informati, verrà affidato ancora a Foxconn, società cinese che si è già occupata della produzione e della commercializzazione del tablet Android N1.

Nokia N1
Nokia N1

Stando a quanto ha riportato NokiaPowerUser, che cita fonti anonime, Nokia vorrebbe nuovamente affidarsi a Foxconn quando riproporrà il suo marchio commerciale nel mondo smartphone. In molti, pensando a Foxconn, si ricorderanno degli iPhone: l’azienda cinese è infatti il principale produttore di iPhone e iPad per conto di Apple. Si tratta anche di una delle principali società asiatiche in questo settore, la cui esperienza sarebbe per la dirigenza di Nokia una solidità.

Cosa potranno offrire i prossimi smartphone finlandesi, è però ancora difficile da dire. Il grosso del personale mobile di Nokia è infatti passato a Microsoft quando quest’ultima ha acquisito la divisione Devices & Services nel 2013. Nel frattempo, Nokia ha cercato di ripristinare una base sufficiente di ingegneri, che hanno disegnato N1, ma non è ancora chiara l’infrastruttura interna che sarà destinata al rientro nel mercato smartphone.

Nokia X
Nokia X

Come N1, è praticamente certo che Nokia sfrutterà di nuovo Android, probabilmente personalizzato con Z Launcher sulla superficie di una versione pressoché “stock” del sistema operativo di Google. Diversamente da quanto fatto con Nokia X e X+, la versione di Android usata con N1 includeva i servizi di BigG.