Aumenta la longevità dei telefonini sul mercato americano. Una ricerca della società specializzata J.D. Power and Associates ha rivelato che il possesso medio di ogni cellulare è salito dai 16 mesi del 2000 ai 18 mesi del 2002, inoltre è diminuita la spesa media per l’acquisto di nuovi cellulari, dai 100 dollari del 1999, ai 75 dollari del 2002.

Questa diminuzione è dovuta alla sempre maggiore numerosità delle offerte di abbonamento con cellulare in regalo che gli operatori mobili americani stanno massicciamente lanciando per spingere sempre più persone a diventare propri clienti. Il problema di queste offerte è che sono per lo più basate su telefonini di fascia bassa e spesso tecnologicamente obsoleti, il che non da agli operatori altre fonti di entrate che non sia il traffico voce. Inoltre anche la soddisfazione dei clienti è tanto più alta quanti più servizi sono utilizzabili dal proprio telefonino, in particolare dai modelli che hanno un costo superiore ai 150 dollari. Cinque le aree più importanti per la soddisfazione dell’utente finale sul proprio cellulare: design, funzioni, interfaccia, batteria e longevità. I produttori preferiti dagli americani sono Sanyo, Motorola, Samsung e Kyocera.