Gboard Beta sta ricevendo un nuovo interruttore automatico per la gestione dei temi chiari e per quelli più scuri. Recentemente, la tastiera intelligente di casa Google ha ottenuto un nuovo update che permetterà a chi sta utilizzando le versione pre-stabile del software, di provare la funzionalità in anteprima.

Gboard Beta: il tema si adatta a quello del device

Il pulsante per la gestione automatica dei temi, sarà in grado di far adattare i colori della tastiera alla light o dark mode di sistema. Nelle ore serali infatti, se il proprio dispositivo godrà della “modalità scura”, si tingerà di toni neri; viceversa nelle ore solari.

La funzione è stata introdotta per la prima volta poche settimane fa per l’app beta di Gboard, soltanto che era contestuale ad un numero limitato di utenti; tuttavia, adesso sembra che tutti gli utenti possono utilizzar la feature.

Sebbene Gboard abbia subito molte modifiche nel tempo e tante siano state aggiunte nel corso dei mesi, mancava ancora la possibilità di abbinare le impostazioni del tema alle tonalità di sistema.

Lo switch automatico fra i temi è disponibile nella versione v9.7 dell’app di Gboard. Come riportato da 9to5Google, la funzionalità si chiama “System Auto”.

Inoltre, non saranno disponibili molte altre opzioni di personalizzazione; soltanto gli utenti potranno scegliere di abilitare o disabilitare i bordi dei tasti durante l’utilizzo del tema System Auto. Inoltre, la selezione di un qualsiasi altro tema interromperà la sincronizzazione fra tastiera e impostazioni del dispositivo.

Fra i cambiamenti che abbiamo potuto notare nelle ultime Beta dell’app, segnaliamo anche il font Google Sans, apparso per la prima volta nella release 9.6.3. Citiamo poi l’integrazione migliorata con l’assistente virtuale di Google e la funzione di completamento intelligente; inoltre, vi sono anche altre funzionalità in test come le risposte intelligenti, i suggerimenti per gli adesivi e le GIF.

Fonte:9to5Google