Esattamente un mese fa ci siamo imbattuti in una voce diffusa dall’account Twitter di Ross Young che suggeriva come Samsung avrebbe ritardato il lancio del Galaxy Z Flip 2 alla fine del 2021. Allo stesso tempo, si è capito che tale indiscrezione non era altro che una fake news. A svelare nuovi dettagli di tutt’altro ordine è la stessa fonte (l’analista Young) con un nuovo comunicato pubblicato sul social network. Sembra che il colosso sudcoreano presenterà il nuovo pieghevole nella primavera del prossimo anno.

Galaxy Z Flip 2: cosa sappiamo a riguardo?

Secondo quelle che sono le nuove indiscrezioni, il Galaxy Z Flip 2 non sarà posticipato al terzo trimestre del 2021, nonostante tutto. Non verrà rilasciato nemmeno insieme alla serie Galaxy S21, che abbiamo già rivelato essere in cantiere per il mese di gennaio.

Con buona probabilità invece, la nuova iterazione del pieghevole a conchiglia del brand debutterà nella primavera del prossimo anno. In altre parole, è probabile che Samsung adotti il ​​suo consueto programma di lancio annuale per la serie Z Flip. Ricordiamo che il modello originale (Galaxy Z Flip) è stato introdotto a febbraio 2020, seguito da una variante 5G ad agosto.

Il Galaxy Z Flip 2 dovrebbe essere dotato di connettività 4G e 5G, ma onestamente non abbiamo idea di quali possano essere le specifiche tecniche sotto la scocca. Abbiamo effettivamente una “wish-list” a riguardo, una sorta di elenco di caratteristiche tecniche che ci piacerebbe vedere sul device. Una fra tutte? Uno schermo esterno più grande, in stile Moto Razr. Oppure ancora, una batteria più capiente e la selfiecam con tecnologia under-display.

Sarebbe bello vedere poi, il nuovo processore di punta di Qualcomm, lo Snapdragon 875G costruito secondo un processo a 5 nanometri. Sul fronte fotografico invece, vorremmo vedere  lo stesso modulo presentato sul futuro Galaxy S21, ma in quel caso sorgerebbe un grande problema: dove lo dovrebbe inserire Samsung, considerato l’esiguo spazio a disposizione?

Fonte:Twitter Ross Young