Accanto alla gamma di smartphone Galaxy S10, Samsung presenterà durante il suo evento mondiale anche il nuovo smartwatch Galaxy Watch Active.

Galaxy Watch Active: display più piccolo, niente ghiera

Dedicato al fitness, lo smartwatch Galaxy Watch Active – inizialmente denominato Galaxy Sport – potrebbe far colpo su chi desidera uno strumento intelligente ed elegante. Alcuni rumors hanno rivelato che il nuovo gioiellino della casa asiatica non avrà un display da 1,3″, ma sarà dotato di un pannello AMOLED da 1,1″ con risoluzione 360×360 pixel privo della ghiera rotante.

Se le voci saranno confermate, il display del nuovo smartwatch sarà, dunque, più piccolo rispetto a quello del Gear Sport del 2017 (che è di 1,2″) e, sempre rispetto al Gear, avrà un processore aggiornato, lo speaker integrato e la connettività LTE su uno dei modelli che verranno commercializzati.

Riguardo la batteria, si vocifera che sarà da 236 mAh, mentre internamente sarà dotato di 4GB di storage, del SoC Exynos 9110 e della connettività Bluetooth 4.2, NFC e Wi-Fi.

Come i già disponibili Galaxy Watch e Gear Sport, il Samsung Galaxy Watch Active dovrebbe essere impermeabile fino a 50 metri, mentre la certificazione MIL-STD-810G valida per la resistenza alle cadute non è ancora certa. Con Tizen 4.0 (il sistema operativo sviluppato in casa) che gestirà senza sorprese lo smartwatch, Samsung mira a portare Bixby Reminders – in grado di creare promemoria intelligenti – al polso per la prima volta. Non sappiamo però se tutti gli utenti apprezzeranno Bixby che, ricordiamo, è l’assistente virtuale sviluppato da Samsung e rappresenta l’evoluzione di S Voice, l’app introdotta nel 2012 con il Galaxy S III.

Per quanto riguarda il prezzo, tema molto caro agli utenti, non vi sono informazioni ma con molta probabilità sarà vicino a quello solitamente addebitato al Galaxy Watch standard, vale a dire 270 euro circa: per conoscere tutti i dettagli serve aspettare il 20 febbraio, giorno del lancio ufficiale del nuovo Galaxy Watch Active e della gamma S10.

 

 

Fonte: Phonearena