Nell’attesa della sua presentazione ufficiale, prevista per il 20 febbraio, arrivano dei nuovi render del Samsung Galaxy Watch Active che mostrano alcuni dettagli dello smartwatch della casa coreana: non avrà la ghiera girevole come i suoi predecessori e funzionerà con One UI.

Galaxy Watch Active con One UI

L’orologio per il fitness Watch Active di Samsung sarà, infatti, il primo a montare su Tizen l’interfaccia utente One UI. Dai render trapelati in rete, emerge che i quadranti avranno uno sfondo prevalentemente scuro che, non solo conferirà all’IU un aspetto elegante, ma rafforzerà considerevolmente la durata della batteria (grazie anche alla natura OLED dello schermo dell’orologio).

Dalle immagini possiamo notare che la funzionalità principale del Galaxy Watch Active sarà incentrata sulle attività e focalizzata su quadranti che metteranno in primo piano gli obiettivi quotidiani.

Da alcuni rumors, ad esempio, risulta che il nuovo Watch Active sarà in grado di riconoscere automaticamente diversi tipi di attività e mettere in modo gli allenamenti in modo automatico. L’orologio, inoltre, avrà una funzione che permetterà di rilevare la frequenza cardiaca continua che, se abilitata, invierà a chi lo indossa notifiche riguardo eventuali anomalie.

Per quanto riguarda le specifiche, il Galaxy Watch Active sarà dotato di uno schermo AMOLED da 360x360px da 1,1 pollici, più piccolo di quello montato sia sul Gear Sport che sul Galaxy Watch. Il nuovo smartwatch dell’azienda sudcoreana si affiderà al chip dual core Exynos 9110 con 768 MB di RAM e 4 GB di spazio di archiviazione integrato; per la connettività punterà sul Wi-Fi, Bluetooth 4.2, GPS e NFC. Sarà alimentato da una batteria da 236 mAh e funzionerà con Tizen 4.0.0.3. L’orologio, a quanto pare, sarà in grado anche di resistere fino a 50 metri sott’acqua senza avere problemi.

Samsung dovrebbe, quasi sicuramente, presentare il Galaxy Watch Active insieme al Galaxy S10, S10 + e S10e durante il suo evento Unpacked 2019 previsto per il 20 febbraio.

Fonte: GSMArena