A quanto pare, i vecchi dispositivi indossabili Gear saranno incompatibili con la prossima gamma di smartphone di fascia alta di Samsung.

Gear e S21 non compatibili?

La prossima serie Galaxy S21, sfortunatamente, non dovrebbe essere l’unica linea incompatibile con i vecchi fitness tracker e smartwatch di Samsung. In effetti, tutti i dispositivi mobili che la compagnia lancerà dal prossimo anno abbandoneranno il supporto per Samsung Gear. Da quanto emerso dal rumor, tutto dipenderà dalla roadmap pianificata per l’app Android Galaxy Wearable (Samsung Gear): stando all’indiscrezione nelle nostre mani, le versioni future dell’app non saranno compatibili per alcuni device della serie Gear, vale a dire il Galaxy Gear originale, Gear 2, Gear 2 Neo, Gear S e Gear Fit.

In realtà, tutti i suddetti indossabili sono piuttosto vecchi (la maggior parte di essi ha compiuto sei anni) ed è probabilmente ovvio aspettarsi che il colosso sudcoreano decida di interromperne il supporto. Questo, però, non significa che Samsung non voglia investire risorse significative nell’esperienza post-vendita dei suoi utenti, anche perchè la compagnia da questo autunno ha deciso di garantire tre generazioni di aggiornamenti del sistema operativo per i suoi smartphone.
È più ragionevole ritenere che Samsung abbia fatto tutto il possibile per ritardare l’inevitabile, vale a dire il supporto per i fitness tracker che sono realmente sorpassati.

Vale la pena ricordare che a febbraio di quest’anno Samsung Gear S2 – uno degli indossabili non presenti nell’elenco che vi abbiamo riportato poche righe più sopra – ha ricevuto un aggiornamento dopo ben 5 anni dal lancio. L’update a sorpresa era dedicato principalmente alla sicurezza e all’autonomia energetica del wearable. Come negare, dunque, gli sforzi dell’azienda asiatica nel prendersi cura, più a lungo possibili, dei suoi prodotti?

Fonte:Sammobile