Poche ore fa, l’atteso top di gamma di Samsung, il Galaxy S21, è apparso sull’ente di certificazione con FCC con il nome in codice SM-G991U: questo significa che il lancio è alle porte.

Galaxy S21 certificato FCC

Samsung dovrebbe presentare la su serie di punta Galaxy S21 il mese prossimo, ma è noto che prima del lancio ufficiale è necessario avere tutte le certificazioni richieste dai mercati internazionali. E la buona notizia di oggi è che il futuro smartphone del colosso sudcoreano ha appena ricevuto la fondamentale certificazione FCC (Federal Communications Commission).

Le informazioni sulla certificazione mostrano che il Samsung Galaxy S21 – identificato con il nome in codice SM-G991U – indicano che lo smartphone supporterà la ricarica cablata da 25 W e quella wireless inversa da 9 W. Inoltre, viene menzionano anche il caricatore EP-TA800, anche se non siamo certi che il nuovo telefono arriverà con un caricabatterie nella scatola.

Ma cosa sappiamo delle imminenti ammiraglie di Samsung? Stando alle ultime indiscrezioni, la dimensione dello schermo del Galaxy S21 standard sarà di 6,3 pollici, il display del Galaxy S21 + misurerà 6,7 pollici e il pannello del Galaxy S21 Ultra (l’unico dei tre che avrà bordi curvi) dovrebbe essere di 6,9 pollici.
Inoltre, il Galaxy S21 Ultra potrebbe godere anche di un comparto fotografico più corposo, con ben quattro fotocamere: la principale da 100MP (108MP), un teleobiettivo da 10MP, un secondo teleobiettivo ultra grandangolare da 12MP e un sensore periscopico da 10MP.
Sotto il cofano, la serie Galaxy S21 potrebbe celare il potente ultimo chipset di Qualcomm, vale a dire lo Snapdragon 888, e arrivare con la OneUI basata su Android 11.

La gamma, che dovrebbe essere presentata il 14 gennaio ed essere in vendita dal giorno 29 dello stesso mese, potrebbe non essere accessibile a tutti ed arrivare a costare più di 1000 euro per la variante più potente – il Galaxy S21 Ultra -.

Fonte:Gizchina