Nel primo trimestre dell’anno, Samsung introdurrà la nuova line-up di smartphone premium appartenenti alla gamma Galaxy S21; si prevede che vi saranno ben tre modelli in arrivo: l’iterazione vanilla, la versione Plus e la Ultra, esattamente come quest’anno. Tuttavia, i rumor a riguardo sono già molto frequenti ed interessanti e le indiscrezioni a riguardo prevedono un grosso cambiamento nella filosofia stessa della gamma di device. Ma andiamo con ordine.

Galaxy S21: premium sì, ma non del tutto

A partire dal prossimo anno, le serie Galaxy S e Galaxy Note perderanno lo status di dispositivi ultra-esclusivi; quelli che prima erano i gadget tecnologicamente più avanzati nel listino del produttore, ora scenderanno di gradino, un pelo sotto i rivoluzionari pieghevoli della famiglia Galaxy Z.

A seconda della regione di riferimento, ci sarà il processore Snapdragon 875 di Qualcomm o l’Exynos 2100 di Samsung a bordo; unitamente a ciò, parliamo di un display OLED con risoluzione 2K e un refresh rate da ben 120 Hz (forse si parla anche di 144 Hz). Posteriormente, la fotocamera riceverà un upgrade con ben cinque sensori, dove l’ISOCELL Bright HM2 di nuova generazione la farà da padrone. Per chi non lo sapesse, si tratta dell’upgrade del precedente HM1, dotato di ben 108 Megapixel, i quali prometteranno il supporto ai video 8K a 30 fps e un sistema OIS avanzato.

La capacità della batteria sarà di 5000 mAh e, forse, la velocità di ricarica arriverà a ben 65 W; quasi sicuramente, questa offrirà la wireless reverse e si ipotizza che il modello Ultra avrà una stilo nella confezione. Già, proprio la tanto acclamata S Pen della gamma Note.

Secondo gli ultimi rumo infatti, pare che il colosso sudcoreano voglia eliminare – a partire dal prossimo anno, dopo il lancio dei Note21la gamma di device con stilo, unendo le famiglie e dotando – ufficialmente – la serie S della killer feature tanto osannata dai business-addicted. Il motivo è presto detto: il brand si concentrerà così maggiormente sui foldable di varia natura e su una sola line-up di prodotti “standard”.

Fonte:MyDrivers