Buone notizie per i possessori dei nuovi smartphone di casa Samsung: lo scanner di impronte digitali dei Galaxy S10 e Galaxy S10 + è ora più reattivo.

S10 e S10 +: aggiornato lo scanner

Gli utenti delle nuove ammiraglie dell’azienda sudcoreana ultimamente avevano lamentato la lentezza di funzionamento e della reattività del sensore di riconoscimento delle impronte digitali integrato nel display dei loro telefoni. Adesso, il team di sviluppatori del colosso asiatico ha, fortunatamente, rilasciato un piccolo aggiornamento che dovrebbe migliorare il funzionamento della tecnologia.

Secondo i commenti dei primi utenti, sembra che la nuova versione del software (V2.0.8.4) – che è andato appunto ad ottimizzare il sensore biometrico dello smartphone top di gamma di Samsung – abbia effettivamente migliorato la precisione del sistema di riconoscimento delle impronte digitali.
Per ricevere l’aggiornamento non è necessario scaricarlo, perché verrà rilasciato “sul lato server”: al momento l’update sembra essere già stato rilasciato in Germania e in Polonia, ma ci sono alcuni rapporti che parlano dell’implementazione anche in alcuni modelli venduti nei Paesi Bassi e nel Regno Unito.

Entro pochi giorni – è cosa certa – arriverà anche l’aggiornamento che migliorerà lo scanner dell’S10 venduti in Italia.

Ricordiamo alcune delle caratteristiche principali del nuovo flagship di Samsung, partendo dalla scheda tecnica che comprende specifiche di elevato livello: il SoC è Exynos 9820, accompagnato da una memoria interna pari a 128 GB e memoria RAM da 8GB. Lo spazio di storage più essere ampliato fino a 512 GB grazie al supporto MicroSD. Il comparto fotografico principale è composto da un triplo sensore fotografico: uno da 12MP, l’altro con zoom ottico 2X, il terzo è caratterizzata da un sensore grandangolare. Sul frontale, nascosta sotto lo schermo, c’è la selfie camera da 10MP, con apertura focale f/1.9 e messa a fuoco a rilevamento di fase. La batteria non è potentissima, è da 3400 mAh ma è sostenuta da due sistemi di ricarica rapida, wireless e standard.

Fonte: Gizchina