Al via anche per la gamma di Samsung Galaxy Note10 il test di Android 10 sotto la nuova interfaccia One UI 2.0. L’annuncio da parte di Samsung dell’avvio del programma di beta test del nuovo firmware sui Galaxy Note 10 e Note 10+ negli Stati Uniti e in Germania (il che potrebbe aprire le porte anche all’Italia) segue quello arrivato nelle scorse settimane per i fratelli minori, i Galaxy S10.

Galaxy Note10: Android 10 e One UI 2.0 beta

Si tratta del programma di beta testing che consente ai proprietari dei device coinvolti di provare in anteprima il nuovissimo sistema operativo del robottino verde, Android 10, con la nuova interfaccia utente personalizzata. Il produttore sud coreano tuttavia non prevede questa possibilità per tutti i suoi smartphone, ma la concede solo per determinati modelli. Per ora il programma è riservato solo alla gamma Galaxy S10 ai Galaxy Note 10, che si sono appena aggiunti.

A differenza della serie Galaxy S10, però i Galaxy Note10 e i Galaxy Note10+ coinvolti nel beta test sono solo le varianti sbloccate negli Stati Uniti, un po’ come è avvenuto lo scorso anno scorso con Android Pie beta per i Galaxy Note 9, che inizialmente era stato reso disponibile solo per i modelli sbloccati ma poi è stato aperto da alcuni gestori anche agli altri device. Probabilmente avverrà lo stesso anche questa volta.

Tra l’altro, attualmente non possono accedere al programma di beta test di Android 10 sulla nuova interfaccia utente One UI 2.0 neanche i proprietari di Galaxy Note 10+ 5G negli Stati Uniti, visto che l’annuncio che Samsung ha pubblicato per promuovere il programma di test non menziona questa variante del dispositivo. Anche per la serie Galaxy S10 a dire il vero sembra essere previsto un programma beta separato per la variante Galaxy S10 5G. Chissà che lo stesso non avvenga per i Note 10 5G e Note 10+ 5G.

Le migliori offerte di oggi per Samsung Galaxy Note10: tutti i prezzi

Fonte:Samsung