Solo una settimana dopo aver rilasciato l’aggiornamento One UI 3.0 basato su Android 11 sul Galaxy Z Fold 2, Samsung ha iniziato ad aggiornare il suo primo smartphone pieghevole, vale a dire il Galaxy Fold.

Android 11 con One UI 3.0

Sembra che il lancio di Android 11 con One UI 3.0 sul Galaxy Fold sia partito dalla Francia all’inizio della scorsa settimana – limitato al software Smart Switch di Samsung -. Tuttavia, dalle ultime indiscrezioni, pare che l’aggiornamento sia ora disponibile in Francia e negli Emirati Arabi Uniti per la variante LTE (versione firmware F900FXXU4DUA1) e nel Regno Unito e in Svizzera (F907BXXU4DUA1) per la variante 5G.

L’aggiornamento introdurrà le funzionalità di Android 11, come una sezione di conversazione nell’area delle notifiche, le autorizzazioni una tantum e un widget di riproduzione multimediale dedicato, insieme alla suddetta interfaccia utente aggiornata (One UI 3.0), app Samsung migliorate e l’ ultima patch di sicurezza.

L’aggiornamento può essere installato in modalità OTA accedendo all’apposito menù “Aggiornamento software” nelle impostazioni di sistema del Galaxy Fold.

Ricordiamo che il display da 7.3 pollici del primo foldable di Samsung vanta un pannello pieghevole con tecnologia Dynamic AMOLED. A bordo, il Galaxy Fold ha il chipset Qualcomm Snapdragon 855, un octa-core con 2.7GHz di clock, associato a ben 12 GB di RAM e 512 GB di storage interno.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, sul lato posteriore è posizionata un modulo triplo, con sensore principale da 16 megapixel, con apertura focale di f/1.50.
Inoltre, grazie alla qualità degli obiettivi posteriori è possibile con il Gaaxy Fold filmare video in 4K; sull’area anteriore del pieghevole, invece, troviamo due obiettivi per una doppia fotocamera pensata per i selfie.

Le migliori offerte di oggi per Samsung Galaxy Fold: tutti i prezzi

Fonte:Sammobile