Il nuovo Samsung Galaxy A42 5G, mediogamma con connettività ultra-veloce 5G, è in arrivo all’inizio del prossimo anno; stando ai rumor emersi in queste ore, il device godrà di una batteria dalla capacità di 5000 mAh. 

Galaxy A42 5G: cosa sappiamo di lui?

Da poche settimane Samsung ha rilasciato il suo Galaxy A41 sul mercato, ma già si inizia a vociferare di un futuro erede con modem per la connessione di nuova generazione. Gli ultimi dettagli a riguardo ci derivano dal portale olandese GalaxyClub, il quale afferma che Galaxy A42 5G verrà dotato di una batteria da 5000 mAh; il dispositivo presenterà il numero di modello SM-A426B e la batteria viene identificata con il numero di modello EB-BA426ABY, secondo quanto rivelato dall’ente per la certificazione indiano BIS (Bureau of Indian Standards).

La batteria ha una capacità nominale di 4860 mAh, secondo quanto riporta il Galaxy Club; ciò significa che Galaxy A42 5G verrà commercializzato con una capacità di 5000 mAh. Ricordiamo che lo scorso A40 del 2019 aveva un’unità da 3100 mAh, mentre l’A41 è stato dotato di un modulo da 3500 mAh. Questo grande salto dovrebbe essere contestuale all’introduzione del modem 5G, più esoso in termini energetici.

Considerando che le reti 5G non sono ancora lo standard in ogni parte del mondo, il telefono switcherà regolarmente ed autonomamente fra le connessioni, con conseguente consumo di energia. Ecco perché i futuri prodotti verranno dotati sempre più di batterie dalle grandi dimensioni.

Anche lo spessore cambierà; il Galaxy A42 potrebbe essere dotato di un ampio pannello SuperAMOLED e di un peso non di certo parco e contenuto. È lecito aspettarsi inoltre, 6 GB per la memoria RAM e almeno 128 GB per lo storage interno. Le colorazioni al lancio invece, potrebbero essere: grigio, nero e bianco.

Dulcis in fundo, la novità più attesa; il device potrebbe venir venduto ad un prezzo inferiore rispetto ai predecessori. Questa, come tutte le altre indiscrezioni ovviamente, va presa con le dovute cautele in quanto manca di ufficialità da parte del costruttore. Vi terremo aggiornati.

Fonte:AndroidHeadlines