Fastweb ha iniziato ad attivare ufficialmente nella giornata odierna la sua rete NeXXt 5G nelle prime città italiane. L’azienda controllata dalla Svizzera Swisscom ha presentato il suo progetto per la realizzazione della sua infrastruttura di nuova generazione lo scorso 15 Dicembre.

Fastweb NeXXt 5G: le città coperte

Il regalo di Natale in ritardo arriva per tutti i clienti Fastweb, sia vecchi che nuovi, residenti nelle città di Milano, Bologna, Napoli e Roma. Come dichiarato dall’Amministratore Delegato, Andrea Calcagno, l’azienda nel corso del 2021 estenderà la copertura della sua rete NeXXt 5G in altri paesi del territorio nazionale.

L’obbiettivo, stando a quanto dichiarato durante la conferenza stampa del 15 Dicembre, è quello di estendere la copertura al 90% delle città italiane con la rete 5G entro il 2025.

Per poter sfruttare al meglio la rete NeXXt 5G di Fastweb non basta però essere in una delle 4 città coperte, bisogna avere uno smartphone compatibile con la nuova tecnologia di rete. I device attualmente certificati dall’operatore sono visualizzabili online e corrispondono a: OPPO Reno 4 Pro 5G, OPPO Reno 4 5G, OPPO Reno 4 Z 5G, Xiaomi Mi 10 T Pro 5G, Xiaomi Mi 10 T 5G, Xiaomi Mi 10 T Lite 5G, Huawei P40 Pro+ 5G, Huawei P40 Pro 5G, Huawei P40 5G, Huawei P40 Lite 5G e ZTE Axon 11 5G.

Fonte:Mondo Mobile Web