TSMC e Samsung sono i due principali produttori di chip i cui guadagni stanno procedendo spediti all’interno del mercato mobile, anche se, Samsung è stata all’ombra di TSMC per molto tempo. Per quanto riguarda il processore di punta di Qualcomm, lo Snapdragon 888, si noti che l’azienda americana ha dovuto utilizzare il processo a 5 nm di Samsung. Il produttore sudcoreano rilascerà ora il suo chipset di punta, il quale, stando a quanto si legge, dovrebbe competere con lo SD 888. Questa CPU si chiamerà Exynos 2100 e sembra che verrà lanciato il 12 gennaio 2021.

Exynos 2100: finalmente ci siamo!

A differenza dell’Exynos 990 di quest’anno, il nuovo processore sembra essere un enorme step in avanti. Secondo @UniverseIce, l’ultimo punteggio dell’unità avvistato di Geekbench 5 sembra segnare un valore da record. Si legge infatti un impressionante punteggio di 1103 nel test single-core e 3785 punti nel test multi-core. Ovviamente questo non è il risultato finale in quanto il processore non è ancora ufficiale, ma è molto probabile che questi dati si avvicinino molto a quelli previsti da Samsung.

Quindi, come si confronta l’attuale punteggio Exynos 2100 con Snapdragon 888? Il Qualcomm Snapdragon 888 raggiunge 1135 nel test single-core e 3794 nel test multi-core: questo significa che i punteggi dei due processori sono molto vicini, entro il margine di errore. Sarà interessante vedere che come le soluzioni Samsung stanno cercando di colmare il divario con quelle di Qualcomm. Tuttavia, sarebbe stato più interessante se l’SD888 avesse utilizzato il processo a 5 nm di TSMC. Ci sarebbe stata una base per il confronto tra il processo 5nm di Samsung e il processo TSMC 5nm.

Secondo le speculazioni popolari, la serie Samsung Galaxy S21 sarà ufficiale già a gennaio del prossimo anno. Questa serie include Galaxy S21, Galaxy S21 + e Galaxy S21 Ultra. Come al solito, alcuni modelli di questa serie utilizzeranno anche il SoC Exynos 2100, altri lo Snapdragon 888 a seconda del mercato di riferimento.

Exynos 2100 utilizza un design a otto core “1 + 3 + 4”. Il processore è inoltre dotato di un core super-large con clock a 2,91 GHz. Il core clock grande è a 2,81 GHz mentre il core clock piccolo a 2,21 GHz. Inoltre, secondo recenti rapporti, l’Exynos 2100 sembra godere di un migliore rapporto di efficienza energetica rispetto alle generazioni precedenti. In poche parole, il chip   avrà una buona gestione dell’alimentazione.

Fonte:Twitter Ice Universe