Silvio Scaglia, fino a pochi mesi fa amministratore
delegato di Omnitel, ha presentato all’Antitrust una denuncia nei confronti
della società di telecomunicazioni, secondo gestore italiano di telefonia
mobile, accusandola di ‘ostacolare illegittimamentÈ la partenza di e.Voci,
la nuova iniziativa di e.Biscom, società controllata da Scaglia e Francesco
Micheli. La denuncia, con le stesse argomentazioni, è stata fatta anche
per Telecom Italia Mobile.

Il progetto di e.Voci è particolarmente
ambizioso, diventare il punto di riferimento nell’offerta di servizi di comunicazione,
commercializzandoli con un approccio indipendente. Il piano di sviluppo del
progetto prevede la nascita di un sito Internet, di una rete di oltre 100 punti
vendita in Italia e di un call center capace di aiutare i singoli clienti, indirizzandoli
verso i servizi più adatti.

Omnitel ha provveduto a smentire prontamente le
accuse di Scaglia, precisando di aver ‘sempre operato nel rispetto della libera
concorrenza e nell’interesse dei propri partner commerciali’. A prescindere
dai futuri sviluppi della vicenda non è difficile immaginare che i rapporti
fra Scaglia e gli ex colleghi di Omnitel non saranno più quelli di un
tempo.