Nel giorno del lancio di Xiaomi Mi 9, il celebre sito DxOMark ha pubblicato la sua recensione, elogiando l’ammiraglia dell’azienda cinese e conferendo al comparto video e foto un punteggio molto alto. La notizia è preziosa per il gruppo poiché quel che intende dimostrare Xiaomi è che il prezzo contenuto dei suoi device non è frutto di un compromesso al ribasso in termini di qualità: la certificazione DxOMark giunge a supporto di questa tesi e puntella l’immagine del Mi 9 proprio nelle ore del suo esordio pubblico.

DxOMark: Xiaomi Mi 9 merita un 107

Xiaomi Mi 9 ha ottenuto dalle analisi DxOMark un punteggio complessivo pari a 107, il che lo posiziona al terzo posto nella classifica di tutti i tempi, solo dietro ai recenti Huawei Mate 20 Pro e al P20 Pro. Il Mi 9, nello specifico, ha ottenuto un punteggio di 112 per la fotografia e 99 per i video, il più alto di sempre.

Per DxOMark l’esposizione di Xiaomi Mi 9 è sempre nitida e la fotocamera cattura colori piacevoli con un bilanciamento del bianco accurato, senza riscontrare alcun problema relativo al colore: tra le caratteristiche analizzate anche sistema di messa a fuoco automatica che, a quanto pare, funziona in modo rapido e preciso in quasi tutte le circostanze.

Anche per quanto riguarda i video, Xiaomi Mi 9 raggiunge livelli molto alti: i video 4K – secondo il celebre sito, riferimento per i confronti dei comparti fotografici dei dispositivi mobile – sono stabili e risultano dettagliati. Durante i test, DxOMark ha scoperto che il flash LED del Mi 9 svolge un lavoro eccellente, mantenendo un ottimo equilibrio tra esposizione e colori. Dove, invece, il top di gamma di casa Xiaomi potrebbe migliorare è nel range dinamico (che è leggermente limitato), nei dettagli delle ombre e nel contrasto con le luci forti. La recensione di DxOMark fa notare, inoltre, che il Mi 9 produce dettagli leggermente più bassi rispetto a iPhone XS Max e Mate 20 Pro.

Lo Xiaomi Mi 9 è il primo telefono dell’azienda cinese provvisto di tre telecamere posteriori: una standard da 48MP con sensore Sony IMX586, un teleobiettivo da 12MP con sensore Samsung S5K3M5 e un super grandangolo da 16MP con sensore Sony IMX481.

Ricordiamo che, oltre al Mi 9, oggi è stato annunciato anche un altro smartphone: si tratta del modello Xiaomi Mi 9 SE, il primo dispositivo mobile a debuttare sul mercato spinto dal chipset Snapdragon 712 di Qualcomm.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: GSMArena