Ancora problemi per il nuovo capolavoro di Cyberpunk 2077: stando a quanto si legge in rete, sembra che CD Projekt Red abbia dichiarato che i giocatori delusi possono chiedere dei rimborsi. Ad ogni modo, lo sviluppatore aggiunge che sono in arrivo diverse nuove patch aggiuntive che risolveranno i problemi.

Cyberpunk 2077: l’editore ammette i problemi e i bug

Lo sviluppatore di Cyberpunk 2077 CD Projekt Red ha riconosciuto i problemi di prestazioni che affliggono il gioco sulle console current-gen e si è scusato per non aver mostrato il gioco in esecuzione su PS4 e Xbox One prima del suo rilascio.

Avremmo dovuto prestare maggiore attenzione a renderlo migliore su PlayStation 4 e Xbox One“, si legge in un avviso pubblicato su Twitter. L’editore ha detto che spera di risolvere i “problemi più importanti” con una serie di patch che verranno rilasciate nei prossimi mesi, ma ha aggiunto che chiunque non voglia aspettare potrà restituire la propria copia del gioco.

Sotto questa dichiarazione sono emersi numerosi reclami in merito. I giocatori infatti hanno segnalato frame rate instabili, una fisica strana, pop-in di texture e screen tearing. Oramai le prestazioni scadenti del gioco sono divenuti un meme in rete e i rapporti di Polygon e  i video e gli screenshot dei problemi sono diventati virali su tutto il web.

CD Projekt Red ha fornito la versione per PC del gioco alla maggior parte dei revisori e apparentemente non ha fornito versioni per console del gioco. , il che significa che questi problemi di prestazioni hanno ricevuto un’attenzione diffusa solo dopo l’uscita del gioco. In una chiamata agli investitori il mese scorso, il co-CEO di CD Projekt Red Adam Kaciński ha persino affermato che il gioco funziona “sorprendentemente bene” su hardware di base di ultima generazione.

Osservando il gaming del titolo su PC non si sono riscontrati i problemi più seri segnalati dai clienti che adoperano PS4 e Xbox One. CD Projekt Red si è scusato per non aver mostrato il gioco su console last-gen prima della sua uscita e, di conseguenza, non aver permesso di prendere una decisione più saggia prima dell’acquisto.

L’editore promette che sono in arrivo una serie di correzioni che risolveranno i problemi di prestazioni, a partire da un altro ciclo di aggiornamenti che verranno rilasciati nei prossimi sette giorni. A gennaio e febbraio infatti, CD Projekt Red prevede di rilasciare un paio di patch di grandi dimensioni che si dice “dovrebbero risolvere i problemi più importanti che i giocatori devono affrontare sulle console last-gen“. Tuttavia avverte che “non faranno sembrare il gioco su last-gen come se fosse in esecuzione su un PC con specifiche elevate o su una console di nuova generazione, ma sarà più vicino a quell’esperienza di quanto non lo sia ora“.

Si dice che anche la versione PC del gioco riceverà aggiornamenti e correzioni regolari. È in arrivo anche una versione per console di nuova generazione aggiornata del gioco, anche se non si sa esattamente quando approderà sul mercato.

Sebbene siano in corso delle soluzioni, lo sviluppatore afferma che i giocatori sono liberi di richiedere rimborsi se non vogliono aspettare. Gli acquisti digitali possono essere restituiti tramite i rispettivi sistemi di rimborso di Sony e Microsoft (IGN osserva che molti acquirenti hanno già segnalato con successo il rimborso attraverso questi metodi, cosa che di solito non è possibile in casi come questo). I clienti che hanno acquistato la copia fisica invece, potranno restituirla nel retail dove l’hanno comprata.

Fonte:Twitter Cyberpunk 2077