Nelle ultime ore, CD Projekt Red ha rilasciato una nuova patch per il suo gioco più controverso di tutti i tempi. No, non parliamo di The Witcher: quello era/è un capolavoro su tutti i fronti, ma ci stiamo riferendo ovviamente, a Cyberpunk 2077 o, come lo chiama la Community del web, “CyberBUG”. Non è difficile capire il perché i fan gli hanno affibbiato questo moniker, giusto?

Cyberpunk 2077: l’aggiornamento è ora disponibile

CD Projekt Red ha rilasciato un aggiornamento per Cyberpunk 2077 che sembra includere centinaia di correzioni di bug. La patch 1.2 vi comporterà un download di 34 GB o più (tantissimo, se ci pensate) a seconda della piattaforma, ed è disponibile su PC e console. Niente paura cari gamers che giocate su Stadia: un grande update è in arrivo anche per il servizio di streaming on demand di Google in questa settimana.

Le correzioni vanno da miglioramenti della qualità del gioco a bug che bloccano il gioco, inclusi miglioramenti relativi ai veicoli, alle forze di di polizia, ai comportamenti degli NPC, alle missioni e molto altro. L’elenco completo è disponibile sul sito web del gioco. CD Projekt Red ha rilasciato la sua prima importante patch a gennaio, un aggiornamento che “gettava le basi” per correzioni future. L’ultima patch è stata ritardata dopo che gli hacker hanno effettuato l’accesso alla rete interna dello sviluppatore, costringendolo a posticipare il rilascio dell’update alla fine di marzo.

Il lavoro di CD Projekt Red è tutt’altro che finito. Il lancio del gioco alla fine dell’anno scorso è stato a dir poco disastroso. Il rilascio di Cyberpunk includeva bug diffusi su diverse piattaforme. Sony ha ritirato il gioco dai suoi negozi online nel dicembre dello scorso anno e ha iniziato a emettere rimborsi completi. Di fatto, sono passati tantissimi mesi da quando il titolo non è più presente sullo store online del produttore nipponico e non sembra che sia destinato a tornare.

Fonte:The Verge