Cyberpunk 2077 ha appena vietato il sesso non autorizzato a Keanu Reeves. Ammettiamo che suona strano letto così, ma la verità è che, se vorrete “fare sesso” all’interno del nuovo grande titolo di CD Projekt Red, potrete farlo come Keanu Reeves, non con Keanu Reeves.

Cyberpunk 2077: CD Projekt Red banna una Mod particolare

Il creatore di Cyberpunk 2077, CD Projekt Red, vorrebbe gentilmente che i modder smettessero di trasformare Keanu Reeves in un oggetto sessuale. A seguito di una fan mod che ha permesso ai giocatori di fare sesso con il personaggio di Reeves, Johnny Silverhand, lo sviluppatore ha detto a PC Gamer che i contenuti generati dagli utenti non possono essere “dannosi per gli altri”, specialmente quando si tratta di mod.  L’editore ha così riferito all’interno di una nota:

Nel caso degli scambi di modelli, specialmente quelli che coinvolgono situazioni esplicite, possono essere percepiti come tali dalle persone che ci hanno prestato il loro aspetto allo scopo di creare personaggi in Cyberpunk 2077.

Vale la pena notare che il personaggio di Reeves ha una scena di sesso in-game, anche se si gioca dalla sua prospettiva. Nei panni di Johnny, si potrà fare sesso con una donna bionda che inspiegabilmente scarica del buon liquore sul suo top bianco su uno sfondo di riff di chitarra: molto poetica l’immagine, non c’è che dire.

Eurogamer ha riferito che i file Nexus Mods sono serviti per scambiare il modello del personaggio di una sex worker con il Johnny di Reeves. Nella mod, infatti, Johnny – che rimane vestito – è ora il personaggio sessualizzato visto attraverso gli occhi dei giocatori. Utilizza anche la recitazione vocale del joytoy durante la breve scena.

È tipico che i giocatori personalizzino la loro esperienza tramite mod e la community di Cyberpunk lo ha fatto sin dal rilascio del gioco e, a tal proposito, sappiate che CD Projekt Red ha appena rilasciato strumenti di modding ufficiali. Tuttavia, la mod – che da allora è stata nascosta dal creatore su Nexus Mods – supera quel confine. In una dichiarazione a PC Gamer, l’editore ha così riferito:

Per i personaggi che abbiamo inventato per il gioco, in generale vi permettiamo di modificare il gioco a piacimento e divertirvi. Quando si tratta di modelli di persone reali a cui abbiamo chiesto di partecipare al gioco, vi chiediamo gentilmente di astenervi dall’usarli in qualsiasi situazione che potrebbe essere ritenuta offensiva se non avete il loro permesso esplicito.

Fonte:Eurogamer