L’idea è della statunitense The Kroger Co. ed il progetto sta aspettando soltanto l’approvazione della FDA (l’autorità americana che ha la responsabilità di validare medicinali e apparati medicali). La promessa è di poter effettuare un test antigenico rapido per l’identificazione di una infezione di Covid19 utilizzando un semplice strumento in sinergia con un comune smartphone. Non servono laboratori, né infermieri, né altro: soltanto uno smartphone, un apposito kit e la giusta attenzione alle istruzioni.

Non si tratta soltanto di un prototipo: il progetto è stato illustrato alla Food and Drug Administration (FDA) passando per la Emergency Use Authorization, nel tentativo quindi di approdare ad una rapida approvazione che consenta l’immissione sul mercato di questo strumento. Il gruppo spiega di aver già prodotto 1,5 milioni di strumenti per una immediata commercializzazione e di essere in grado di produrne 30 milioni al mese una volta ricevuta l’autorizzazione.

Come funziona?

Il progetto prevede un breve video illustrativo che spiega come effettuare il tampone nasale. Seguendo le istruzioni, il test antigenico viene effettuato molto rapidamente ed entro 15 minuti è possibile avere la risposta semplicemente utilizzando l’app dedicata per la lettura del tester. Il risultato viene inoltre condiviso con le autorità sanitarie, rispondendo pienamente ai requisiti sanitari richiesti. Lo smartphone ha dunque un ruolo centrale sia per l’erogazione delle istruzioni, sia per consentire letture semplificate e prive di ambiguità, sia ancora per la comunicazione del risultato conseguito.

In queste immagini è possibile comprendere facilmente il tipo di tecnologia utilizzata e come il tester possa funzionare in semplice sinergia con lo smartphone:

Il tester, sviluppato dalle aziende biotech Gauss e Cellex, promette massima affidabilità e grande attenzione nella semplicità di utilizzo dell’app. Le compatibilità non sono al momento precisate ma sembra del tutto plausibile la piena disponibilità dell’app tanto per Android quanto per iOS.

Fonte:Kroger Health