Coronavirus: la prima "diagnosi" la fa il chatbot

Nessun risultato. Prova con un altro termine.

Prodotti

Tutti

Notizie

Tutte

Coronavirus: la prima "diagnosi" la fa il chatbot

Un chatbot addestrato per permetterti di fare un primissimo screening delle tue condizioni e aiutarti a capire se è il caso di allertare i soccorsi.

C'è un chatbot, messo a disposizione da PagineMediche.it, che ti aiuta a capire se potresti rischiare di aver contratto il COVID-19 (la patologia causata dal nuovo Coronavirus) e devi chiamare i soccorsi per determinare con loro come comportati. Prima di raccontarvi come funziona, ci teniamo a specificare che non si tratta di uno strumento di diagnosi professionale, assolutamente: è un supporto, che offre una prima forma di orientamento, per aiutare i pazienti, ma anche il personale medico, che in questi giorni è sommerso di richieste di aiuto.

Coronavirus: il chatbot fa una prima previsione

Non una vera e propria diagnosi, ma una previsione realizzata sulla base dell'intelligenza artificiale del chatbot, che è stato addestrato seguendo le linee guida ufficiali del Ministero della Salute. Abbiamo testato direttamente il bot e il suo funzionamento è molto semplice. Inoltre, non viene raccolto alcun dato personale.

L'iniziativa di PagineMediche.it rientra nell'ambito del progetto “Solidarietà Digitale“, che la descrive così:

Di cosa si tratta

Chatbot Coronavirus consultabile all’indirizzo https://www.paginemediche.it/coronavirus, che con poche domande aiuta sia medici che pazienti a predire il possibile contagio dell’infezione Covid-19. Uno strumento realizzato dal team di Paginemediche.it sotto la supervisione medica del Dr. Emanuele Urbani, Medico di Famiglia di Milano, e sviluppato sulla base delle Linee Guida del Ministero della Salute, utilizzato già per oltre 20.000 pazienti come supporto al triage telefonico per valutare i casi che manifestano sintomi e comportamenti sospetti.

Come aderire

L'utente può accedere al servizio direttamente da Paginemediche.it, cliccando sull'icona “Info-chat Coronavirus”. Appare una schermata di dialogo e attraverso una serie di domande, si indaga sui comportamenti considerati a rischio e gli eventuali sintomi manifesti. L’insieme delle risposte fornisce all’utente un parere sui possibili gradi di rischio (da nullo a sospetto contagio) e come è meglio agire per salvaguardare la propria salute. NON E' RICHIESTA ALCUNA REGISTRAZIONE DA PARTE DELL'UTENTE (QUINDI NON C'è RACCOLTA DI DATI PERSONALI E L'UTILIZZO E' GRATUITO)

Link copiato negli appunti

Notizie correlate

2020-03-13 11:43:03
Link copiato negli appunti

I confronti HOT di Telefonino

Tutti