Il colosso britannico della comunicazione
mobile ha annunciato l’avvio della fase di test del suo nuovo sistema di pagamento
mobile nel Regno Unito, Germania ed Italia, in attesa di introdurlo definitivamente,
entro l’anno, anche in altri paesi europei.

La nuova piattaforma di pagamento
globale si baserà sui sistemi attuali di pagamento elettronici, come bancomat
e carte di credito e nella fase di test consentirà ai clienti Vodafone di acquistare
beni virtuali, come servizi ed applicazioni, o reali, direttamente con il proprio
cellulare. Vodafone ha intenzione di allargare le possibilità di utilizzo tramite
distributori automatici ed anche alcuni negozi convenzionati. Ogni utente sarà
identificato dalla propria SIM Card e dovrà inserire un apposito PIN per effettuare
il pagamento.

Tutti i dettagli personali saranno
contenuti in un borsellino elettronico, che non richiederà accesso diretto da
Internet, mantenendo una altissima soglia di sicurezza. Per assicurare che il
servizio sia il più semplice ed utile possibile per i propri clienti, Vodafone
si sta consultando con diversi istituti di credito in tutta Europa e svilupperà
un’interfaccia aperta per facilitare l’adozione del servizio anche da parte
di società terze.

‘L’inizio della fase di test del
sistema di pagamento elettronico conferma la posizione di leader globale di
Vodafone e di grande innovatore in questo eccitante mercato’, afferma Thomas
Geitner, direttore esecutivo della sezione Global Products and Services del
gruppo Vodafone. ‘Noi vogliamo che i nostri utenti utilizzino il loro telefonino
come strumento di pagamento – continua Geitner – in questo modo potranno acquistare
via Internet, in vari negozi, pagare diversi servizi. Il nuovo sistema di pagamento
mobile creerà un importante stimolo all’economia del settore e renderà Vodafone
una parte sempre più importante della vita quotidiana di tutte le persone’.