Qualche giorno fa il capo di CD Projekt Adam Kicinski ha dichiarato che la società sta lavorando per sistemare i problemi di Cyberpunk 2077, dimostrando fiducia riguardo alle sorti del criticato titolo open world. Oggi la casa polacca ha annunciato – in previsione dei dati ufficiali attesi per settimana prossima – di aver registrato incassi record durante il 2020.

Cyberpunk 2077 ha diviso l’utenza tra chi ne critica aspramente i problemi tecnici e chi ne elogia le enormi potenzialità. Il gioco di CD Projekt ha visto la luce lo scorso dicembre, a distanza di ben 5 anni dalla presentazione del primo teaser, la lunga attesa ha contribuito ad alzare le aspettative che, alla luce dei numerosi problemi tecnici, risultano ampiamente disattese.

cyberpunk

Nonostante ciò il gioco ha venduto oltre 13 milioni di copie rivelandosi – malgrado le critiche – un elemento chiave per l’ottimo bilancio annuale della società sviluppatrice. CD Projekt stima per il 2020 un incasso di circa 562 milioni di dollari, ben 4 volte superiore ai risultati ottenuti nel 2019.

Ricordiamo che Cyberpunk è stato rimosso dal PlayStation Store a poche settimane dal day one e ancora oggi non è possibile acquistarlo in digitale su PS4 e PS5. Inoltre Sony ha permesso agli acquirenti di richiedere un rimborso completo, la stessa possibilità è stata offerta anche da altri store online per supportare gli utenti delusi e insoddisfatti. Di conseguenza è lecito pensare che gli incassi previsti da CD Projekt per l’anno fiscale 2020 non tengano conto dei numerosi rimborsi effettuati.

Fonte:Gamesindustry