Stop al contante, sta per partire il Cashback di Stato! A partire da domani è possibile ottenere il 10% di sconto su qualsiasi acquisto effettuato presso negozi fisici e la cui transazione avviene attraverso pagamento digitale. L’iniziativa ha un duplice scopo: stimolare gli acquisti di Natale e, al tempo stesso, ridurre l’economia sommersa.

Cashback di Stato: da oggi il 10% di sconto sui pagamenti digitali

Il cashback è commisurato nel 10% della cifra spesa in ognuno dei periodi indicati dal progetto, fino ad un massimo di 1500 euro di spesa (e 150 euro di cashback) per ognuna delle quattro fasi:

  • dall’8 dicembre 2020 al 31 dicembre 2020
  • dall’1 gennaio 2021 al 30 giugno 2021
  • dall’1 luglio 2021 al 31 dicembre 2021
  • dall’1 gennaio 2022 al 30 giugno 2022

Per poter accedere al cashback occorre scaricare e installare l’app IO (Android | iOS), autenticarsi tramite SPID o CIE ed infine caricare i metodi di pagamento desiderati. Ogni qualvolta un pagamento sarà effettuato, la cifra andrà a far cumulo per garantire il cashback finale. Inoltre gli utenti che effettueranno il maggior numero di acquisti nelle prossime settimane potranno accedere ad un premio ulteriore: si tratta di un riconoscimento garantito soltanto in virtù del numero delle transazioni e non della cifra spesa.

I pagamenti accettati sono molti: oltre alle carte di credito sono validi Satispay e altre app similari, tutti strumenti utili a tracciare il pagamento ed a garantire l’identità dell’utenza.

In questa guida è disponibile tutto ciò che occorre sapere sul Cashback di Stato. Il consiglio è di attivarlo a prescindere, così da poter avere un rimborso fino a metà 2022 per ogni singolo pagamento effettuato (non ci sono limiti in termini di categoria merceologica, quel che conta è lo strumento usato per effettuare il pagamento, affinché si comprimano gli spazi a disposizione del contante). Basterà pagare le spese quotidiane, il caffè del mattino o i regali di Natale, insomma, per avere indietro il 10% direttamente sul proprio conto corrente.

In queste ore i problemi per l’accesso sono molti, dunque il consiglio è quello di attendere qualche ora. Attenzione, però: il cashback inizia dal giorno successivo l’iscrizione al programma. Chi intende effettuare acquisti in tempi rapidi può approfittare di soluzioni alternative (ad esempio Satispay), poiché per abilitare le carte occorre giocoforza passare per l’app IO e oggi non è propriamente la giornata giusta per questo.