A dispetto di alcune pessimistiche previsioni H3G rende noti i suoi risultati economici semestrali, dove spiccano i buoni numeri ottenuti con il servizio UMTS nei paesi dove il sistema è stato già lanciato. Le attività nella telefonia 3G avviate nel Regno Unito, Italia e Australia registrano una perdita di 450 milioni di Euro. Gli abbonati al servizio sono 520.000 nel mondo, di cui 300 mila in Italia e 155 mila nel Regno Unito.

In totale H3G ha investito finora oltre 1,8 miliardi di Euro nella telefonia di terza generazione. Hutchison si aspetta di avere richieste per diverse decine di migliaia di nuovi utenti al giorno in autunno e dice di aver ordinato 3 milioni di cellulari UMTS per il periodo autunno-inverno, in vista di nuove promozioni ed offerte commerciali. L’obiettivo è di arrivare a 3 milioni di abbonati totali a fine 2003, di cui 1 milione nella sola Italia. Proprio per ciò che concerne il nostro paese 3 fa sapere di aver raggiunto il 50% della popolazione e di aver coperto 70 città delle 100 principali.