Nessun risultato. Prova con un altro termine.

Prodotti

Tutti

Notizie

Tutte

Bufera Netflix: oltre 150 dipendenti licenziati

Netflix, per far fronte a un prepotente calo delle entrate, sta licenziando circa 150 dipendenti oltre a una dozzina di appaltatori.

Il rapporto sugli utili del primo trimestre 2022 ha spaventato Netflix così tanto che la società ha deciso di affrontare il calo delle entrate licenziando 150 dipendenti. Questi rappresentano il 2% circa della forza lavoro statunitense del colosso dello streaming on demand.

Inoltre, la società ha anche provveduto a eliminare circa 70 posti di lavoro part-time e una dozzina di appaltatori. Ovviamente Netflix ha fatto sapere ufficialmente di essere grata “per il loro contributo“. Un’amara consolazione per chi ora si troverà senza lavoro.

Una notizia shock che sta facendo il giro del mondo e che ha lasciato a bocca aperta il settore dello streaming on demand. Un mercato, questo, che pian piano si sta accorgendo di quanto la concorrenza sia spietata e le scelte debbano essere appurate bene prima dell’esecuzione.

Uno dei maggiori concorrenti di Netflix è Disney+ che, al contrario, sta vivendo una crescita del numero di abbonati che si iscrivono al suo servizio. Contenuti freschi e di qualità sicuramente stanno facendo da forza trainante a questa piattaforma. Ricordiamo che questa è la casa di Disney, Pixar, Marvel, Star Wars, National Geographic e Star.

Netflix sta affrontando un periodo complicato

Sembra proprio che Netflix stia affrontando un periodo complicato. La sua portavoce, Erika Masonhall, ha spiegato perché la società si è trovata a prendere questa decisione drastica licenziando oltre 150 dipendenti:

Come abbiamo spiegato, il nostro rallentamento della crescita dei ricavi significa che dobbiamo anche rallentare la nostra crescita dei costi come azienda. Quindi, purtroppo, oggi lasciamo andare circa 150 dipendenti, per lo più con sede negli Stati Uniti. Questi cambiamenti sono guidati principalmente dalle esigenze aziendali piuttosto che dalle prestazioni individuali, il che li rende particolarmente difficili poiché nessuno di noi vuole dire addio a colleghi così straordinari. Stiamo lavorando duramente per supportarli in questa transizione molto difficile. Anche un certo numero di appaltatori di agenzie sono stati colpiti dalla notizia annunciata questa mattina. Siamo grati per il loro contributo a Netflix.

Il colosso americano sta cercando di mettere le pezze anche lato contenuti offerti. Infatti, Netflix ha annunciato di essere al lavoro per introdurre programmazioni live, cosa che Disney+ sta già facendo ormai da tempo. Un esempio lo è Academy Awards e altre proposte livestream.

Inoltre, Netflix ha annunciato altre due novità in arrivo entro fine anno. Primo, introdurrà piani di abbonamento più economici con pubblicità. Secondo, fermerà la pratica della condivisione degli account con soluzioni leggermente più costose, ma che permettono di fornire la propria password a utenti fuori dalla cerchia familiare che abita sotto lo stesso tetto.

Fonte: Variety
Link copiato negli appunti

Notizie correlate

Pubblicato il 18 mag 2022
Link copiato negli appunti

I confronti HOT di Telefonino

Tutti