Sembra che nel futuro di Apple Watch è in programmazione una funzione che monitorerebbe il livello di stress di ogni singolo possessore dell’orologio smart. Secondo Max Winebach, le future versioni del dispositivo della casa di Cupertino potrebbero arrivare addirittura a prevenire gli attacchi di panico; una funzione del genere risulterebbe essere apprezzatissima dagli utenti di tutto il mondo che soffrono spesso di questa particolare forma d’ansia.

Apple Watch: una funzione “salva-vita”

L’azienda di Cupertino è da sempre attenta alla salute dei propri utenti. Apple Watch, fin dalla sua nascita, è stato un perfetto compagno per il monitoraggio della salute degli utenti possessori. Nelle prime versioni, la compagnia ha inserito il controllo del battito cardiaco (per l’epoca rivoluzionario su un gadget del genere). In seguito Apple, con watchOS 5 e Apple Watch series 4, ha reso il proprio device in grado di tracciare un ECG, utile per tutti i cardiopatici.

Secondo Max Weinbach di XDA, in un video di EverythingApplePro, sembra che la società stia testando la funzione di verifica del livello di stress attraverso il gadget della casa. Attraverso questa feature, tutti potrebbero essere sempre pronti a capire se l’ansia sta prendendo il sopravvento causando attacchi di panico. Lo sviluppatore XDA afferma:

L’orologio dovrebbe quindi apprendere nel tempo quali sintomi si verificano prima e durante l’attacco di panico. Alla fine, l’obiettivo è quello di rilevare gli attacchi di panico prima che si verifichino, avvisare l’utente in anticipo e offrire assistenza (come esercizi di respirazione). Ma questa non è una caratteristica in arrivo per l’Apple Watch Series 6.

Secondo l’uomo, non vedremo questa funzione prima di un paio d’anni almeno.Nel futuro immediato, con watchOS 7 si prevede anche un miglioramento del monitoraggio del sonno e del livello di ossigenazione del sangue.

Per la versione 2020 invece, Ming-Chi Kuo, famoso analista dell’azienda, prevede che Apple Watch offrirà prestazioni migliori di quelle attuali, una maggiore velocità wireless, nuovi quadranti smart condivisi, un nuovo Parental Control per i bambini e molto altro ancora.

Fonte:Twitter Max Winebach