Nei giorni scorsi abbiamo avuto modo di parlare dell’errore 53 che aveva colpito alcuni iPhone aggiornati all’ultima versione di iOS,  nei quali era stato sostituito il touch ID in centri assistenza non ufficiali. Il colosso di Cupertino sembra però essersi reso conto della gravità della situazione, ammorbidendo la propria posizione nei confronti degli utenti vittime del problema.

Errore 53
Errore 53

Proprio in queste ore, infatti, Apple ha iniziato il roll-out di una particolare
versione di iOS 9.2.1
, destinata esclusivamente agli utenti afflitti
dall’errore 53. L’aggiornamento, da effettuare solo attraverso iTunes,
andrà a ripristinare i dispositivi bloccati. Apple afferma che i dispositivi torneranno a funzionare senza problemi, eccezion fatta per il sensore di impronte digitali, il quale verrà disabilitato per questioni di sicurezza. Secondo Apple, infatti, l’utilizzo di un sensore non certificato dall’azienda di Cupertino metterebbe a rischio la sicurezza e la privacy dell’utente stesso.

Allo stato attuale, l’unico modo per riuscire ad avere un dispositivo completamente funzionante, è quello di recarsi presso un centro assistenza autorizzato Apple e sostituire il touch ID non conforme.