Forse ci si attendeva che la nuova generazione di iPhone fosse dotata di un sensore fotografico superiore rispetto a quello presente sugli attuali modelli, ma, come si sa, non sono (solo) i megapixel che fanno fare buone fotografie.

Apple ha così pensato di mantenere la risoluzione di 8 megapixel sia su iPhone 6 che su iPhone 6 Plus, andando ad ottimizzare la performance del sensore a partire dal suo interno.

Il sensore BSI a cinque lenti offre un’apertura f/2.2, mentre i pixel hanno una grandezza pari a 1.5 micron. Il risultato atteso consiste nella possibilità di scattare fotografie di grande impatto anche in condizioni di luce scarsa.

Apple ha aggiunto lo stabilizzatore digitale su iPhone 6 e lo stabilizzatore ottico su iPhone 6 Plus, il che costituisce un importante passo in avanti in termini di qualità finale dello scatto. Con il primo il telefono scatta quattro foto con tempi brevi di esposizione, unendo in un’unica immagine le parti migliori e riducendo i movimenti, mentre con il secondo (OIS) iPhone 6 Plus utilizza il chip A8, il giroscopio ed il co-processore M8 per compensare il tremolio della mano in condizioni di scarsa luminosità con leggeri movimenti. La fotocamera infine unisce le immagini con esposizione lunga e breve per restituire una fotografia di alta qualità.

Il sensore con l'innovativa tecnologia Focus Pixel resa possibile dal processore ISP riceve maggiori informazioni sull'immagine, rendendo l'autofocus più veloce ed efficiente. Anche il riconoscimento dei volti è sensibilmente migliorato, permettendo di individuare i volti delle persone anche in lontananza, mentre l'esposimetro manuale aumenta o diminuisce la luminosità delle foto e dei video fino a quattro f-stop in entrambi i sensi.

La modalità panorama ha subìto alcuni accorgimenti migliorativi, inclusa la risoluzione finale dell’immagine pari ora a ben 43 megapixel.

Anche dal punto di vista di registrazione video le novità non mancano, con l’introduzione della Cinematic Video Stabilization digitale e attraverso la possibilità di girare video a 1080p @30fps e @60fps, mentre i clip in slo-mo a 720p raggiungono una frequenza di fotogrammi pari a 240fps. Da oggi è anche possibile effettuare registrazioni in Time Lapse.

Infine, Apple ha mantenuto il dual LED flash True Tone ed ha apportato alcuni miglioramenti anche alla fotocamera anteriore FaceTime HD da 1.2 megapixel, ora con un'ampia apertura f/2.2 in grado di catturare fino all’80% in più di luce.

iPhone 6 e iPhone 6 Plus sono prenotabili a partire dal 26 settembre.

Apple iPhone 6
Apple iPhone 6
Apple iPhone 6
Apple iPhone 6
Apple iPhone 6
Apple iPhone 6
Apple iPhone 6
Apple iPhone 6
iPhone 6 Plus
iPhone 6 Plus
FaceTime HD
FaceTime HD
FaceTime HD
FaceTime HD
FaceTime HD
Rilevamento dei volti
iPhone 6
Focus Pixel
iPhone 6
Esposimetro