Qualche anno fa Apple ha annunciato il suo primo smart speaker con l’assistente vocale Siri integrato, dopo l’arrivo del modello mini presentato lo scorso ottobre, la società ha scelto di smettere di produrre la prima generazione di HomePod.

La comunicazione ufficiale arriva direttamente da Apple, durante un’intervista a TechCrunch:

Lo scorso autunno è arrivato HomePod mini, che offre un ottima qualità sonora e funzioni smart home a soli 99$. Stiamo concentrando i nostri sforzi proprio su HomePod mini, abbiamo discusso riguardo alla prima versione e Homepod sarà disponibile all’acquisto fino ad esaurimento scorte negli Apple Store fisici e digitali e dai rivenditori autorizzati. Apple continuerà ad offrire assistenza tecnica via Apple Care e aggiornamenti software per la prima versione dello smart speaker.

homepod

Come sappiamo il dispositivo non è disponibile all’acquisto nel nostro paese, da ieri negli Stati Uniti è già sold-out la versione Space Gray, a testimonianza che la suddetta produzione fosse già stata fermata – o rallentata – da diverso tempo.

Il prezzo di vendita elevato della prima versione di HomePod potrebbe aver convinto Apple a dismettere il prodotto, a favore di una versione più accessibile che vada a far concorrenza ai dispositivi smart Google Home e Amazon Echo.

Leggi anche: Apple scavalca Samsung come maggior produttore di smartphone (Q4 2020)

Fonte:TechCrunch