Ecco un accessorio del quale probabilmente fino ad oggi abbiamo fatto tutti a meno, ma che improvvisamente potrebbe diventare interessante: un anello, un piccolo anello  da posizionare dietro il proprio smartphone, per una moltitudine di utilizzi che fino ad oggi non erano mai emersi come prioritari durante la propria esperienza con il telefono in mano. Il tutto con pochi euro di investimento e disponibilità immediata di spedizione.

Un anello, tante funzioni

Abbiamo cambiato tutti le nostre abitudini e questo ha determinato un modo nuovo di utilizzare il proprio terminale. Prima era soprattutto in tasca, o sulla scrivania, molto spesso inutilizzato durante le ore di lavoro o ben serrato tra le dita durante gli spostamenti sui mezzi pubblici. Ora invece passiamo molte più ore in casa, ma lo smartphone (fateci caso) viene utilizzato più di prima: una videochiamata con gli amici, una riunione di lavoro, un giro sui social network, un telecomando virtuale per la tv, una ricetta da seguire, un corso per il fitness e altro ancora, con lo smartphone che diventa una delle nostre finestre preferite verso il mondo esterno.

Anelli

Ecco perché un anello sulla parte posteriore può tornare utile, estremamente utile, per almeno 3 motivi (uno dei quali sono procrastinato alle prossime settimane):

  1. per poter impugnare più solidamente il device, infilando un dito all’interno e potendo così avere una presa più salda e sicura;
  2. per poter appoggiare il terminale con un supporto comodo nella parte posteriore, inclinandolo secondo necessità ed avendo così uno streaming continuo sulle attività o sulle videochiamate pur mantenendo le mani libere;
  3. per poter avere una parte metallica posteriore, facile da agganciare ai supporti magnetici per auto che presto potremo sfoggiare non appena si potrà tornare al lavoro o per strada.

Anello di supporto

Il prezzo è poca roba: 7,58 euro per una confezione da 3 anelli