Il nuovo aggiornamento di Android 11 è ora disponibile per i Mi 10 e i Mi 10 Pro di casa Xiaomi, per il Redmi K30 Pro e per il POCO F2 Pro in tutto il mondo. Ricordiamo che il brand cinese è stato uno dei pochi ad aderire al programma ufficiale di Android 11 Beta. Di fatto, il terzo produttore di smartphone al mondo ha registrato i quattro device sopracitati per questa iniziativa. Appare ovvio dunque, che questi sono i primi a ricevere le build beta della MIUI 12 basate su Android 11. 

Android 11 per quattro device Xiaomi: pronti ad aggiornare il telefono?

Ricordiamo che il Mi 10 e il Mi 10 Pro sono gli smartphone di punta del 2020 di Xiaomi. Ovviamente, non consideriamo il Mi 10 Ultra che è stato commercializzato soltanto in alcuni mercati selezionati; non a caso, noi non lo abbiamo ricevuto. Allo stesso modo, il Redmi K30 Pro appare come il device top di gamma del sub-brand e stesso discorso dicasi per il POCO F2 Pro.

Su questa filosofia, ha senso quindi che questi dispositivi ottengano per primi l’aggiornamento stabile di Android 11: è interessante notare che l’update è arrivato anche sulla versione indiana del midrange economico Redmi Note 9 Pro, che viene venduto come Redmi Note 9S in diversi mercati globali.

Detto questo, riferendoci alle diverse build di Android 11, sappiamo che Xiaomi ha appena completato il rollout della versione stabile di Android 11 per i suoi device principali in Cina nel mese di novembre. Pertanto, in questo mese, il rollout sta venendo rilasciato in tutto il mondo e molto presto arriverà anche da noi nella sua versione “Global”.

In altre parole, il nuovo firmware ufficiale di Android 11 per questi telefoni è teoricamente disponibile in tutto il mondo, ma è stato rilasciato solo per utenti selezionati. Se questi primi fortunati  non dovessero riscontrare criticità e problemi importanti, l’update verrà presto distribuito a tutti gli altri clienti nei prossimi giorni. Questione di pochissimo, dunque: siete pronti ad aggiornare i vostri telefoni?

Fonte:Gizmochina