Dopo che Apple ha rimosso gli adattatori di ricarica dalla confezione dell'iPhone, molti clienti si sono ribellati e giustamente hanno iniziato ad accusare l'azienda di avarizia, oltre che di un irrefrenabile desiderio di aumentare i propri profitti. L Nonostante una dose abbastanza ampia di negatività da parte degli utenti, Samsung e Xiaomi hanno anche tentato di seguire la stessa mossa e adesso pare che anche Huawei entrerà a far parte della lista di OEM che smetterà anche di inserire l'adattatore di ricarica nella confezione. E no, non si tratta di risparmiare denaro o di prendersi cura dell'ambiente.

Huawei;: perché non ci sarà il caricatore?

La compagnia di Cupertino invece, ha spiegato che il motivo dell'assenza dei charger è legato a questioni ambientali. D'altro canto però, gli esperti hanno già calcolato quanto risparmia la compagnia sulla consegna di iPhone nuovi di zecca senza caricatori nella confezione. Volete saperlo? Bhè, parliamo di diversi milioni di dollari.

Secondo gli addetti ai lavori, il motivo principale per cui il charger scomparirà dalla confezione degli smartphone delle serie Huawei Nova 8 e Huawei Mate 40, così come altri dispositivi con il SoC Kirin 990, è dovuto alla carenza di chipset per la ricarica. È interessante notare che, allo stesso tempo, i caricatori possono essere acquistati liberamente nei negozi dell'azienda e, a giudicare dalle ultime informazioni, l'adattatore potrebbe essere escluso dalla fornitura degli smartphone della serie Huawei P50.

A tal proposito, la serie P50 dovrebbe raggiungere il mercato e ancora una volta dovrebbe offrire una qualità fotografica senza precedenti su una camera mobile. Ci aspettiamo che il P50 Pro riceva diverse fotocamere per scopi diversi e questo gli consentirà di superare i suoi avversari sul mercato.

Sul web circolano voci insistenti secondo cui il nuovo sensore Sony IMX800 aiuterà a schiacciare i concorrenti. Ma la posta in gioco non sarà fatta solo sul nuovo hardware, anche se quello che si è già dimostrato valido in passato. Quindi, secondo il noto informatore di rete @ RODENT950, i nuovi smartphone della serie P50, tra le altre cose, godranno anche del sensore Sony IMX600 da 40 megapixel che ha debuttato nel Huawei P20 Pro.

All'epoca, questo smartphone è diventato un punto di riferimento per i cellulari con fotocamera e, forse è stato con esso che è iniziata la fama di Huawei come produttore delle migliori ammiraglie al mondo. Lo stesso modulo era disponibile sul Huawei Mate 30 Pro. Ci si domanda quale ruolo giocherà il Sony IMX600 nel sistema di telecamere di Huawei P50. Vi consigliamo di prendere il tutto con “un pizzico di sale“.

Fonte:Weibo