Sono partiti ieri i lavori di Alcatel per la posa
dei 4.000 chilometri di cavi in fibra ottica del tronco italiano della i21-Interoute/Eurostrada,
la più grande rete paneuropea che si estenderà per 21 mila chilometri
dalla Scandinavia e dalla Russia fino al sud d’Italia, toccando 200 città
e 17 paesi.

I lavori sono stati iniziati lungo la strada statale
11 Padana superiore, nel tratto compreso fra Torino e Chivasso. Il primo lotto,
che Alcatel prevede di ultimare entro agosto, vedrà la posa di 156 chilometri
di cavi fra Torino e Milano. La rete in Italia viaggerà quasi completamente
lungo le strade dell’Anas e sarà dotata di fibre ottiche dell’ultima
generazione e dei più avanzati sistemi di trasmissione oggi esistenti.

Il progetto prevede un investimento complessivo
di 4 mila miliardi, di cui 600 per solo per l’Italia. La nuova rete a fibre
ottiche, la prima ad interessare in modo così esteso il nostro paese,
metterà a disposizione delle piccole e medie imprese una serie di servizi
legati ad Internet ad un prezzo molto competitivo.