Curiosi di vedere un concept delle AirTags di Apple? Grazie ad un video teaser realizzato dal canale YouTube di Concept Creator, potete farvi una prima idea di come potrebbe essere il primo tracker NFC creato da Apple. Ricordiamo che questo accessorio lo si attendeva dapprima a marzo, in seguito durante il keynote dello scorso martedì e adesso pare che l’azienda voglia presentar l’innovativa periferica in un evento a novembre. Intanto, gustatevi il video promo realizzato dall’eclettico designer, già famoso per altri capolavori simil-realistici di iGadget:

AirTags di Apple: come potrebbero essere?

Il dispositivo mostrato e ipotizzato in questo video di fantasia (non è ufficiale, fate attenzione) si basa sulla raccolta di informazioni trapelata e condivisa da Jon Prosser, il CEO di Front Page Tech. Il designer descrive il tracker con questa dicitura:

Here we go! Ecco gli AirTag di Apple in tutta la loro gloria! Questo è come apparirà il prodotto, dopo che Jon Prosser ci ha mostrato i suoi primi sample; io ho solo realizzato un video teaser completamente basato su tali rumor.

Gli AirTag potrebbero essere lanciati a novembre

Gli AirTags saranno presumibilmente la versione di Apple dei tag di tracciamento degli articoli, un po’ come le soluzioni di Cellular Line, Tile e Filo Tracker. Basterà attaccare una di queste clip ad un portachiavi o ad una borsa e l’iPhone sarà in grado di rintracciare il tutto se l’oggetto in questione viene smarrito o rubato. Certo, i competitor ci sono già sul mercato e da diversi anni, anche; tuttavia, i gadget rivali si basano sulla rete Bluetooth a corto raggio. La proposta di Apple, presumibilmente, utilizzerà la banda ultra larga, in cui i segnali radio vengono trasmessi su un’ampia fascia dello spettro radio che attraversa i muri e determina le distanze con grande precisione.

Apple non ha mai detto nulla di ufficiale sugli AirTags, ma questi piccoli tracker sono oggetto di rumor, speculazioni e voci di corridoio da oltre un anno. Si vocifera che possano venir rilasciati a novembre, assieme ai primi MacBook con processore proprietario Apple Silicon.

Fonte:YouTube Concept Creator